…I'll also show you a sweet dream next night…

Parliamo di capolavori! [Parte 2/2]

The Nightmare Before Christmas

The_nightmare_before_christmas_poster

E ora mi direte “Benvenuta tra noi, te ne è servito di tempo!” e avrete perfettamente ragione. La verità è che non è la prima volta che vedo questa meraviglia del cinema, ma mai l’avevo “sentita” come ora!

La prima volta ero molto più piccola, ero in una fase in cui mal tolleravo i musical (non è il mio genere preferito neanche ora, ma c’è stato un periodo in cui proprio non ne potevo sentir parlare) ed ero così stanca che mi sono addormentata esattamente nella mezz’ora centrale. Conclusione: non mi era rimasto assolutamente niente del film.

Ma sapevo che avrei dovuto rivederlo ed è finalmente successo! E ne sono veramente felice, perchè mi ha fatto impazzire!

Per chi è a digiuno dell’argomento, The Nightmare Before Christmas è un film d’animazione del 1993 ideato dalla folle e geniale mente di Tim Burton. E’ realizzato con una tecnica particolare, in stop-motion, ovvero mettendo in fila diversi fotogrammi dei pupazzi, che sono costantemente mossi a mano dagli autori.

nightmare-before-christmas

La trama ruota intorno a Jack, uno scheletro, abitante della Città di Halloween e Re delle Zucche, uno dei più importanti e amati personaggi di questo strano e terrificante mondo. Nonostante la sua fama e la sua straordinaria dote di spaventare il prossimo, Jack è insoddisfatto: la monotonia della sua annuale rutine lo ha spento e sente più forte che mai un vuoto dentro di sè, che non sa spiegarsi. Durante un suo vagar senza meta, il nostro protagonista si ritrova in un punto della foresta mai esplorato e, circondato da alberi con strane porte incise, gli occhi gli cadono su una in particolare, a forma di albero con diverse decorazioni colorate. E così, aprendo quella porta, Jack viene trasportato in un mondo nuovo, sconosciuto, colorato, in cui si respira odore di biscotti e tutto esprime serenità, gioia e la dolce attesa di una festività del tutto diversa dall’Halloween a cui lo scheletro è abituato. Sto parlando, ovviamente, della Città del Natale. Stregato da questo ambiente e dalla curiosità e dal calore che questa esperienza ha acceso in lui, il fantomatico Re delle Zucche tornerà nel suo mondo, dove cercherà di spiegare ai suoi compaesani cosa ha visto e di ricreare la magia del Natale. Tuttavia, come si può ben immaginare, un popolo abituato a seminare panico e terrore non riuscirà a sostituire il buon vecchio Babbo Natale, e il sogno utopico di Jack finirà per ritorcersi contro di lui, mettendolo in pericolo.tumblr_mxwnmkiwuh1t6o9c1o1_500

Affianco a Jack Skeletron compaiono molteplici macabri personaggi della città di Halloween, quali il frenetico sindaco dalla doppia faccia, il dottor Finklestein, mostri, vampiri, il dolce cane fantasma Zero, il terrificante Bau Bau e, infine, la bambola Sally, innamorata di Jack e unica ad aver capito i rischi dell’operazione dello scheletro.

In un mondo così buio e terrificante, nelle tenebre, i sentimenti dei protagonisti spiccano come luci abbaianti e colpiscono per la loro forza e semplicità. A chi non è capitato, infatti, di sentirsi mancare qualcosa o di non essere in grado di spiegare un sentimento a qualcun altro? Chi non ha mai messo in guardia un amico, solo perchè preoccupato per la sua incolumità? Chi non ha mai voluto sperimentale qualcosa di diverso, finendo poi, magari, per ritrovare se stesso?

A rafforzare la bellezza della trama e le emozioni dei personaggi subentrano poi le meravigliose canzoni, tetre, allegre, toccanti o malinconiche, mai noiose, che fanno da colonna sonora a quest’opera e, per una volta, lasciate che esprima la mia assoluta preferenza della versione italiana sull’originale inglese: Renato Zero, voce di Jack e quindi protagonista indiscusso del film, dà il suo meglio e con il suo timbro, il suo talento e la sua evidente capacità recitativa riesce a dare al suo personaggio uno spessore e una sensibilità veramente da pelle d’oca. Normalmente non amo particolamente le sue canzoni, ma la sua bravura è stimabile, per questo vi consiglio quindi di godervi questo musical, sta volta, nella versione nostrana!

the nightmare before christmas . 3d

Detto questo, cari amici, se anche voi non avete ancora avuto modo di conoscere questa meraviglia, prendete coraggio e buttatevi, sono abbastanza sicura che molti di voi la apprezzeranno!

A presto,

– Iya&Ceres –

Annunci

2 Risposte

  1. Davvero bello.. quando lo trasmettono lo guardo sempre.. xD

    27 giugno 2014 alle 15:52

    • Immaginavo che già lo conoscessi… mi sa che nella blogsfera ero rimasta davvero solo io a doverlo ancora vedere! XD
      Comunque anche a me non stanca mai! :3

      27 giugno 2014 alle 18:06

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...