…I'll also show you a sweet dream next night…

Articoli con tag “shopping

Benvenuto 2018 e spese da Black Friday (Parte 2)

Cari follower, salve.
Come è stato l’inizio del vostro 2018?
Il mio è stato una tragedia: ho salutato il nuovo anno ammalandomi, il primo gennaio è deceduto il mio cellulare, sono andata a ordinarne uno nuovo ma per una serie di eventi è arrivato solo l’8 gennaio (quindi sono dovuta andare in giro per una settimana usando il tablet di mia madre come telefono), ho dovuto portare l’auto dal meccanico perchè non funzionava, ho mosso degli amici dell’università per una sessione di d&d che poi è brutalmente saltata per un imprevisto dentro a un altro imprevisto (il master, che quel giorno non doveva neanche lavorare, ha invece fatto full time e all’ultimo secondo avuto un’emergenza per cui ci ha dovuto dare il 2 di picche) e tante altre piccole cosine simpatiche che mi hanno fatto chiedere se il destino non avesse deciso di prendermi in giro per via dei buoni propositi fatti.

Tuttavia non mollo e sono ancora determinata a fare del mio meglio, sperando ovviamente che l’infinita catena di sfortune si sia esaurita e il fato torni a sorridermi, soprattutto sulle questioni importanti.

Lamentini a parte, oggi volevo con fierezza mostrarvi la seconda parte delle spese folli fatte durante il Black Friday di novembre, poichè l’ultimo pacco che tanto attendevo (e che è stato fermo un mese in dogana un mese, non si sa bene per quale motivo) è finalmente giunto a destinazione.

Oltre alle cose acquistate per casa nuova (di cui vi ho già parlato qui), approfittando dei saldi ho acquistato articoli da due diversi siti. Il primo e Shop Dixi, che tenevo d’occhio già da un po’ e da cui ho recuperato due articoli già scontati a 5£, per poi ottenere il 50% di sconto sul resto della spesa. Come potevo non approfittarne?

Ho preso in tutto 2 collane e 2 anelli. Mi sono trattenuta da comprare l’intero negozio perchè non avevo mai acquistato da questo sito e quindi non ero del tutto sicura della qualità degli articoli. Ad ora non posso proprio lamentarmi di ciò che ho preso, soprattutto considerando il prezzo vantaggioso a cui ho portato a casa il tutto (circa 40€, quando normalmente solo la prima collana mi sarebbe costata altrettanto). Gli articoli sono molto belli, ma ho due annotazioni da fare: la prima è che sia collane che anelli risultano un po’ più piccoli di come apparivano nel sito. La seconda è che le catene delle collane sono abbastanza corte: quella con la luna incastrata tra i rovi, che adoro, non sono riuscita ancora a metterla perchè dovrebbe essere portata a mo’ di choker ma tende a strangolarmi… eppure se c’è una parte di me che non ho mai reputato grossa, è proprio il collo… Vedrò di farla allargare, giusto di un paio di anellini.

Gli altri due articoli che sto per mostrarvi, invece, sono quelli acquistati da Aliexpress e che tanto si sono fatti attendere, nonostante il negozio da cui li ho presi fosse in realtà collocato in Gran Bretagna.

Il primo è uno zaino ispirato a Natsume Yuujinchou, con una stampa di Nyanko-sensei nella tasca anteriore. Mi ispirava molto sia per la forma, che per la stampa, che per l’infinita serie di scomparti presenti. All’arrivo devo dire che mi sono ritrovata tra le mani uno zaino vero e proprio, molto più capiente e grande di quello che mi aspettassi (per darvi un’idea della capienza, nella seconda foto ho messo nella tasca interna per il pc una cartellina poco più grande di un A4 e nell’altra tasca interna una bottiglia da 2 litri di acqua… e ancora avrei potuto metterci un’infinità di cose). Per quanto riguarda la qualità del prodotto, invece, non saprei sbilanciarmi: da una parte ci sono diversi fili vacanti e la stampa non sembra delle migliori (sembra di quella plastica-gommosa che cola con il calore), ma per il resto dà l’idea di essere molto resistente e ben pensato. Non mi ero fatta grandi aspettative e quindi sono molto soddisfatta dell’acquisto. Per il resto, presumo ne testerò la qualità solo col tempo.

Curiosando nella pagina dello stesso negozio avevo notato anche una pochette nera che mi ha catturata dal primo momento. Come sarà chiaro a chiunque, è ispirata a Luna, la gatta nera di Sailor Moon, e il prodotto è stato fatto, come altri della stessa serie, per il 25° anniversario del cartone. Nella seconda immagine vi mostro l’interno della borsetta, che è stato il dettaglio che mi ha fatto dire “questa cosa deve assolutamente essere mia”.
Necessitavo di una borsetta carina di dimensioni modeste e quindi mi sono fatta tentare. Posso dire dire che sembra di buona qualità e, anche questa, di dimensioni un po’ superiori a quelle che mi aspettavo (il che è un bene per me, che ho sempre un sacco di cianfrusaglia nella borsa). Non vedo l’ora di mostrarla alle mie amiche, sono sicura che un paio di loro l’apprezzeranno quanto me.

Qualora foste interessati, vi lascio alcuni link utili:

Spero che questo post vi abbia intrattenuti, che i miei acquisti siano stati di vostro gradimento e che il vostro 2018 sia iniziato in maniera positiva. Se così fosse, fatemi sapere che cosa combinate di bello. Se invece la sfortuna dovesse aver avuto un occhio di riguardo anche per voi, sfogate pure con me il vostro disappunto.

A presto,

Iya&Ceres

Ps: piccola comunicazione di servizio che mi sentivo di far presente a quanti si fossero lasciati sfuggire questa news. E’ iniziata una nuova serie animata di Sakura Card Captor, sequel di quella di mooooolti anni fa (che io ho amato e che mi ha spinto a comprare, lo scorso Lucca Comics, tutto il fumetto). Per chi fosse interessato, trovate gli episodi direttamente su YouTube, sottotitolati e in contemporanea con il Giappone, sul canale della Yamato Animation.

Annunci

Follie da Black Friday (Parte 1)

Ancora in ripresa dall’ennesima malattia pre-natalizia (c’è poco da fare, fine novembre – inizio dicembre, per me, è un periodo nero) vi racconto delle folli spese che ho fatto la scorsa settimana, approfittando del famoso Black Friday.

Inizierei con il dire che finalmente sono stata pagata per il lavoro che ho fatto quest’estate (hallelujah!) e anche per questo mi sono potuta permettere qualche acquisto in più. In generale, comunque, in questo post troverete principalmente articoli per la casa, che ho preso in vista della simil-convivenza che sto iniziando col mio partner (che, per lavoro, si appoggerà nella mia vecchia casa per un po’).
Per gli altri articoli acquistati per mio puro diletto da internet, dovrete attendere il loro arrivo e, considerando che alcuni vengono “dalla Cina col furgone”, temo che la parte 2 di questo articolo vedrà la luce ad anno nuovo…

Tornando a noi, dovendo prendere un po’ di tutto per la casa, la nostra prima tappa è stata, ovviamente, l’Ikea.

Abbiamo comprato articoli immancabili, come i tovaglioli, poi un set di piatti e tazzine in panna e nero (per 4 persone sole, perchè rimaniamo dei poracci!), poi forchette, utensili da cucina, taglieri, pentolino con coperchio in vetro e una ciotola trasparente gigante.

Abbiamo poi preso alcuni articoli per il resto della casa, come degli attaccapanni, porta-sapone e simili (in un carinissimo colore ghiaccio che in foto sembra smortissimo), un cestino e… delle lucette a stellina troppo carine, di cui io e mia nipote ci eravamo innamorate.

“Che dici, le prendiamo le stelline?”
“Ok zia… però non puoi staccarle quelle!”

(mia nipote, convinta che volessi rubare le luci esposte)

 

Concludo il capitolo Ikea mostrandovi gli articoli “tessutosi”: un set di asciugamani, che erano in offerta per via del Black Friday, un pile azzurrino per il divano, un tappeto grigio triste per il bagno e 4 strofinacci molto tristi (ma super economici!) per la cucina. Diciamo che probabilmente rimpiazzeremo molte di queste cose col tempo, ma per iniziare non ci possiamo lamentare.

Mia sorella mi ha poi consigliato di fare un salto in un altro negozio di articoli per la casa: Kasanova. Sperando di trovare ciò che ci mancava, abbiamo fatto un tentativo e devo dire che, anche in questo caso, non siamo venuti via a mani vuote.

Abbiamo recuperato dei coloratissimi bicchieri, un set di coltelli , forbici, moka, tagliaverdure, utensili per cucinare e… due costosissime padelle, che abbiamo pagato almeno il 50% in meno proprio per via del Black Friday. Sembrano di buona qualità, ma presumo che solo il tempo potrà dirci se abbiamo fatto veramente un buon affare.

Concludo con accappatoio, tovaglia e presina con la stessa stampa e una coperta da letto matrimoniale che ha una fantasia che adoro, sempre tutto preso da Kasanova.

Il giorno seguente abbiamo anche preso un asciugacapelli da Amazon (che deve ancora arrivare) e una teiera in vetro con filtro, di cui devo mostrarvi un’immagine di repertorio, dato che, per via della malattia, non sono riuscita a scattarne una dal vero. Comunque è tale e quale a questa qui sotto, solo che l’ho pagata la metà del prezzo!

Immagine presa da internet e a puro scopo illustrativo.

Spero che questa carrellata di acquisti vi sia piaciuta e di avervi intrattenuto con queste chiacchiere. Gli articoli più particolari, ovviamente, sono quelli ancora in viaggio… non vedo l’ora di mostrarveli!

Avete fatto acquisti in questi giorni? Avete approfittato di Black Friday, Cyber Monday e parenti?

A presto,

Iya&Ceres


Pacchetti

Aprile e maggio sono stati due mesi ricchi di acquisti on-line, e quindi di lunghe attese (soprattutto per gli articoli provenienti dalla Cina) e di spacchettamenti.

Avendo uno sconto “prendi 2, paghi 1” sul sito Qwertee, io, mia sorella e il mio ragazzo abbiamo fatto un ordine di massa, comprando ben 8 magliette!

Mia sorella ha scelto le due magliette ispirate ad Alice in Wonderland, il mio ragazzo quella con l’occhio di Sauron e una di Korosensei di Assassination Classroom (che ho preso tale e quale, perchè era troppo simpatica per non accaparrarsela) e io ho comprato le restanti, ovvero una con un disco LP dallo stile vagamente nipponico, quella di “Dungeons&Cats” e… una di Your Name… che qui non compare, perchè, per sbaglio, mi hanno inviato la maglia con la stampa sbagliata. Poi, ovviamente, mi hanno reinviato anche quella giusta…

Anzi, già che ci siamo, c’è qualcuno di voi in grado di dirmi a quale opera fa riferimento la stampa rimanente, con i due pattinatori? Io, davvero, non ne ho idea…

Molto più di recente ho comprato delle nuove cover per  il mio cellulare, perchè la vecchia era totalmente consumata. Ero fortemente indecisa tra due, e quindi…

… le ho prese entrambe! Non ero sicura della qualità dei due prodotti, ma dato che erano in offerta ne ho approfittato. Così ora ne ho una più simpatica e una… un pelino più sobria (ma sempre molto colorata).

Parlando di altri acquisti, ho speso una piccola somma (tipo 3€ in tutto, per intenderci) per acquistare alcuni anelli particolari su Aliexpress.

La prima serie di anellini erano in un unico stock. Ne sto portando alcuni, ma gli altri sono un po’ troppo piccoli e non adattabili (eppure io non ho delle mani grandi, anzi, nei siti europei devo ordinare sempre S o la XS).
Quelli uniti con la catena, invece, sono degli anelli che ho cercato dopo averli visti simili in una serie tv. Anche qui, dato il prezzo praticamente inesistente, ho optato per prenderli in due varianti: argento e oro. Per fortuna sono regolabili, ma la qualità non è delle migliori (ovviamente, dato il prezzo) e l’effetto non è paragonabile a quello che desideravo. Spero di trovare, comunque, un occasione per metterli.

Avevo ordinato anche due orologi in stile vagamente Steampunk, uno per me e uno per il mio partner. Ma, mentre il suo è arrivato da quasi un mese, il mio è stato fermo in MALESIA per tipo 40 giorni e ora dovrebbe essere in Italia… ma continua a non arrivare! XD
Ergo, vi mostrerò la foto presa dal sito, sperando che il prodotto, dopo tanta attesa, sia almeno decente.

WANTED (ho preso quello col centurino nero, ‘cause “black is my happy color” cit.)

L’orologio “fortunato” del mio ragazzo è più o meno così.

Avete fatto qualche aquisto interessante, ultimamente? Comprate on-line o preferite fare shopping per negozi?

A presto,

Iya&Ceres