…I'll also show you a sweet dream next night…

Articoli con tag “acquisti

Lucca Comics&Games 2017 – Parte 2: acquisti e cose belle

Eccomi tornata, come promesso, con la seconda parte del post sul Lucca Comics&Games di quest’anno, ovvero quella dedicata agli acquisti. Come al solito, parte delle cose che ho preso erano per la mia famiglia, ma devo dire che anche quest’anno non mi sono fatta mancare degli oggettini interessanti (per lo meno, per i miei gusti).

Inizierei con quello che è stato il primo acquisto in assoluto e di cui vi ho già accennato nel precedente post, affermando di aver cominciato da un oggetto piuttosto ingombrante. Ebbene, quest’anno a Lucca c’era un intero stand, di fronte a quello della Dynit, dedicato a Your Name. Dato che è stato il primo film d’animazione giapponese che abbiamo visto insieme, Darling ha deciso di regalarmi il dvd per il nostro primo anniversario e, visto che acquistando il film avevi diritto al 15% di sconto sul resto… abbiamo deciso di portarci a casa un bel quadretto, con tanto di cornice.

Sempre nel Padiglione Napoleone, ma il giorno dopo, ho acquistato un altro oggettino voluminoso ma questa volta decisamente leggero e flessibile, ovvero il calendario di una tipa che conosco per le sue vignette comiche molto simpatiche: Sarah Andersen. Sfogliandolo ho visto che era molto colorato e lo stile mi piaceva un sacco, quindi… mio! Anche se, devo ammetterlo, anche l’agendina era super super carina. Peccato io ne abbia comprate già fino al 2019!

(immagine del repertorio, presa dal web)

Veniamo poi agli acquisti fatti al Games. Ero partita con l’idea di comprare dei dadi da D&D per mia sorella e, visto che ne ho trovate di carine, ho preso anche delle custodie in stoffa per i dadi di entrambe. Certo, devo ammettere che i contenitori in pelle di camoscio con incise le parole in elfico avevano un fascino tutto loro… ma dato che costavano 20€ l’uno, ho deciso che non era il caso.

Sempre nello stesso padiglione, siamo stati fermati da un simpatico ragazzo che ci ha spiegato il funzionamento del gioco da tavolo ispirato ai concerti Rock che lui stesso aveva creato. Il suo modo di fare mi ha decisamente convinta che meritava una chance e ho deciso di spendere 12€ (prezzo di fiera) per ripagare il suo lavoro. Anche se, devo dire, nonostante l’idea fosse brillante, lo abbiamo provato una sola volta e non siamo ancora entrati proprio bene nell’ottica del gioco (le spiegazioni non sono del tutto chiare, ma il ragazzo è stato così gentile da invitarci a contattarlo per qualsiasi dubbio).

Infine, l’ultimo acquisto del Games, sono state le classiche spilline, che prendo ogni anno dallo stesso rivenditore (e considerando che ogni anno ne propongono di nuove e bellissime, non credo che smetterò di accaparrarmele). Ovviamente le adoro tutte, ma ho volentieri ceduto le prime due in alto alla mia nipotina, così da fargliele mettere nello zainetto dell’asilo. Quella in basso a destra, invece, è identica a quella dell’anno scorso, perchè purtroppo l’avevo persa.

Rimanendo in tema “nipote“, per lei ho voluto prendere un braccialetto simile a quello che ho comprato 2 anni fa con Totoro, fatto dalla stessa ragazza (MeI Creations) che ha creato il mio e da cui, lo scorso anno, ho preso anche la collanina con Elsa di Frozen (sempre per la nipotina, vedi qui). Per me, invece, in un altro stand, ho acquistato il ciondolino a sinistra, che è molto carino ma decisamente molto leggero per via dei materiali low cost utilizzati, che giustificano il prezzo di 5€.

Veniamo poi alle tazze, che quest’anno ho comprato come se non ci fosse un domani! Ne ho preso un set per mia madre, a tema Harry Potter, uno per mia sorella, a tema Totoro, e infine uno per me e la dolce metà, dipinto interamente a mano dalla stessa ragazza da cui, lo scorso anno, ho preso la meravigliosa lampada-bottiglia di Totoro (Frypperi). Queste ultime, oltre ad essere bellissime, sono lavabili anche in lavastoviglie e utilizzabili in microonde, caratteristiche che spesso si danno per scontate, ma che invece possono dare problemi. Infatti mia madre, che ignara di tutto ha messo una delle sue in lavastoviglie (il venditore non aveva specificato nulla, quindi non ho riportato indicazioni particolari) si è vista sparire alcune lettere dalle tazze e ho dovuto rimediare rifacendo la scritta con i pennarelli per il vetro. Quelle di mia sorella, fortunatamente, hanno resistito al lavaggio automatico.

Chiudiamo parlando degli acquisti fumettosi. Come accennavo nello scorso post, quest’anno mi sono mossa in maniera un po’ differente dagli anni passati, recuperando solamente due “primi numeri“: uno è Come Dopo La Pioggia, titolo su cui avevo già messo gli occhi da un po’, e l’altro è Cotton Tales, di tipologia e fascia di prezzo totalmente differente da ciò che acquisto di solito, ma che mi ha intrigato per la sua trama. Al solito, torneremo a parlare di questi volumi post lettura.

Il terzo pezzo che vedete, L-DK, l’ho ritrovato dentro la bustona con gli acquisti quando sono andata a sistemarli. Ipotizzo sia stato un omaggio dello stand da cui ho acquistato Come Dopo La Pioggia e… l’intera serie di Sakura Card Captor! Quest’anno ero partita con l’idea di portarmi a casa un’opera completa e, tra quelle che avevo in mente, un po’ per il numero contenuto di volumi, un po’ per via del formato più grande del fumetto, un po’ perchè è uno dei cartoni che più ho amato da piccola, ho infine optato per Sakura.

Nonostante l’alto contenuto di rosa, adoro queste copertine, perchè ho sempre adorato i mille vestitini di Sakura.

 

Spero che questa carellata di acquisti sia stata di vostro gradimento. Fatemi sapere cosa avete apprezzato e se avete comprato anche voi qualcosa di interessante in questo periodo.

A presto,

Iya&Ceres

Annunci

Pacchetti

Aprile e maggio sono stati due mesi ricchi di acquisti on-line, e quindi di lunghe attese (soprattutto per gli articoli provenienti dalla Cina) e di spacchettamenti.

Avendo uno sconto “prendi 2, paghi 1” sul sito Qwertee, io, mia sorella e il mio ragazzo abbiamo fatto un ordine di massa, comprando ben 8 magliette!

Mia sorella ha scelto le due magliette ispirate ad Alice in Wonderland, il mio ragazzo quella con l’occhio di Sauron e una di Korosensei di Assassination Classroom (che ho preso tale e quale, perchè era troppo simpatica per non accaparrarsela) e io ho comprato le restanti, ovvero una con un disco LP dallo stile vagamente nipponico, quella di “Dungeons&Cats” e… una di Your Name… che qui non compare, perchè, per sbaglio, mi hanno inviato la maglia con la stampa sbagliata. Poi, ovviamente, mi hanno reinviato anche quella giusta…

Anzi, già che ci siamo, c’è qualcuno di voi in grado di dirmi a quale opera fa riferimento la stampa rimanente, con i due pattinatori? Io, davvero, non ne ho idea…

Molto più di recente ho comprato delle nuove cover per  il mio cellulare, perchè la vecchia era totalmente consumata. Ero fortemente indecisa tra due, e quindi…

… le ho prese entrambe! Non ero sicura della qualità dei due prodotti, ma dato che erano in offerta ne ho approfittato. Così ora ne ho una più simpatica e una… un pelino più sobria (ma sempre molto colorata).

Parlando di altri acquisti, ho speso una piccola somma (tipo 3€ in tutto, per intenderci) per acquistare alcuni anelli particolari su Aliexpress.

La prima serie di anellini erano in un unico stock. Ne sto portando alcuni, ma gli altri sono un po’ troppo piccoli e non adattabili (eppure io non ho delle mani grandi, anzi, nei siti europei devo ordinare sempre S o la XS).
Quelli uniti con la catena, invece, sono degli anelli che ho cercato dopo averli visti simili in una serie tv. Anche qui, dato il prezzo praticamente inesistente, ho optato per prenderli in due varianti: argento e oro. Per fortuna sono regolabili, ma la qualità non è delle migliori (ovviamente, dato il prezzo) e l’effetto non è paragonabile a quello che desideravo. Spero di trovare, comunque, un occasione per metterli.

Avevo ordinato anche due orologi in stile vagamente Steampunk, uno per me e uno per il mio partner. Ma, mentre il suo è arrivato da quasi un mese, il mio è stato fermo in MALESIA per tipo 40 giorni e ora dovrebbe essere in Italia… ma continua a non arrivare! XD
Ergo, vi mostrerò la foto presa dal sito, sperando che il prodotto, dopo tanta attesa, sia almeno decente.

WANTED (ho preso quello col centurino nero, ‘cause “black is my happy color” cit.)

L’orologio “fortunato” del mio ragazzo è più o meno così.

Avete fatto qualche aquisto interessante, ultimamente? Comprate on-line o preferite fare shopping per negozi?

A presto,

Iya&Ceres


Lucca C&G 2016 e Festival dell’Oriente: tra momenti di epicità e grandi soddisfazioni

Nonostante dalle mie parti in quei giorni non si smettesse di tremare, il 28 Ottobre sono riuscita a partire con il mio gruppetto di amici speciali verso il tanto atteso appuntamento annuale con il Lucca Comics&Games! E come sempre eccomi qui a farvi un riassunto di questo breve ma intenso viaggio, delle belle esperienze, degli inconvenienti, dei cosplay più belli e degli acquisti fatti.

Appunti di viaggio

Uno dei punti cardine di questo viaggio, che ha differenziato questa esperienza da tutte le precedenti, è stata senza dubbio la compagnia. Quest’anno, infatti, ho deciso di condividere questo momento con il fantastico gruppo di matti della mia università con cui ho intrecciato, negli ultimi mesi, un pazzissimo e fortissimo legame. E siccome stiamo fuori di testa, ci siamo denominati ConfraNERDita e su questo appellativo abbiamo costruito uno stemma personale, da stampare su delle magliette! Per cui, se eravate a Lucca il primo giorno, venerdì 28, forse potreste averci visto in giro mentre indossavamo queste:

confranerdita

La ConfraNERDita si manifesta con colori accesi, come quei dei Power Ranger! La mia maglia in foto non c’è, ma giusto per dovere di cronaca è rossa!

Perchè sto facendo questa premessa? Perchè l’anno scorso e in qualche altra occasione non ho potuto che notare che il tipo di compagnia, in questi eventi, è quello che può fare la differenza tra una meravigliosa esperienza o una mediocre e spenta camminata tra la folla. E questo per me è stato uno dei Lucca Comics più belli e pazzi e divertenti mai fatti. Per questo, anche se probabilmente non leggeranno mai questo post, volevo spendere due righe per ringraziare i miei compagni di viaggio.

Detto questo, torniamo ai fatti!

Il piano anche quest’anno era semplice: si stava due giorni a Lucca (il 28 e il 29), cercando di visitare più posti possibili di venerdì, per approfittare del minor numero di persone, per poi rilassarci al Festival dell’Oriente di Carrara la domenica.

Per fortuna quest’anno il tempo è stato meraviglioso, al punto che entrambi i giorni siamo potuti andare in giro a maniche corte e fare un sacco di belle foto. Forse sarà solo una mia impressione, ma mi è sembrato che la folla fosse gestita in maniera molto migliore e non ho mai avuto problemi nel visitare nessuno degli stand (neanche quello della Panini di sabato) o nel muovermi in giro per il centro.

Anche quest’anno mi sono segnata diversi eventi organizzati, ma alla fine siamo riusciti a farne pochi, perchè come sempre il tempo è limitato e ci sono così tante cose da vedere che bisogna rinunciare a qualcosa… o a mangiare.

Tra gli eventi mancati vorrei citare la proiezione del film La Tartaruga Rossa, per il quale ci eravamo messi in fila, ma dato l’afflusso di persone il cinema si è riempito in pochissimo tempo, lasciandoci fuori, e quella di The Nightmare Before Christmas, che è un titolo visto e rivisto ma ci piaceva l’idea di passare il venerdì sera al caldo a goderci questo capolavoro… peccato che eravamo distrutti e abbiamo preferito ritirarci e recuperare energie per il giorno seguente.

Tra gli appuntamenti rispettati voglio ricordare la parata dei cosplayer di Dark Souls e BloodBorne (alcuni li trovate nelle foto sotto, nella sezione Cosplay), l’Honey Hime Idol Show (concerto di una Idol bravissima, accompagnata da cosplayer legati alle canzoni di repertorio) e gli immancabili concerti del sabato sera, tra i quali, ovviamente, il live di Cristina D’Avena, sempre pienissimo di persone e fan di ogni età!

idol

La Idol in tutto il suo splendore e nel fantastico cosplay Steam Punk!

Tra l’altro durante il live di Cristina abbiamo assistito a scene di massima epicità, tra cui una madre che urla al figlio, con una cattiveria più unica che rara, che dopo il concerto avrebbero fatto quello che voleva, purchè stesse in totale silenzio e buono durante lo spettacolo. Una vera fan sfegatata!
Ma i migliori sono stati tre ragazzi che, durante la sigla di “Occhi di gatto”, sono totalmente impazziti e hanno iniziato a cantare e a saltare di fianco a noi come dei matti. Inutile dire che abbiamo quasi socializzato e… credo che tenterò di rintracciarli per il Lucca Comics dell’anno prossimo, perchè ci hanno regalato un momento di divertimento veramente unico e memorabile!

I cosplay

Anche quest’anno Lucca ci ha regalato tantissimi, meravigliosi cosplay, alcuni più particolari e ricercati, altri più prevedibili. Come io e i miei amici avevamo ampiamente predetto, quest’anno ci sono stati diversi Saitama, ma soprattutto una marea di Joker… e ovviamente di Harley Quinn! Eravamo così sicuri che sarebbe successo che abbiamo deciso di contare le Harley fin dal primo giorno e… rullo di tamburi… ne abbiamo incontrate 16 di venerdì e 39 di sabato! Un numero niente male se si pensa che, probabilmente, molte non le avremo nemmeno incrociate!

Comunque, tornando a noi, eccovi la consueta carrellata di foto!

dd

dark-souls-artorias

dark-souls-solaire

dragon-ball

ds-falo

ds-group

Mi dispiace davvero dover mettere questa foto in cui il pellegrino e mezzo aperto, ma è l’unica in cui si vede il gruppo al completo! Perdonatemi!!!

 

due-torri

Cosplay di famiglia!

 

koro-sensei

Ho sperato con ogni mia molecola di poter incontrare un Koro-sensei quest’anno e ci sono riuscitaaaa!!! Guardate quanto è bello!

 

lara-croft

mix-cosplay

Il signor White merita davvero un applauso! Ma anche gli altri non scherzano!

 

one-punch-group

L’unico gruppo di One Punch Man che abbiamo incontrato!

 

pokemon

Ditemi se non è fantastico? Avevo una voglia matta di abbracciarlo!!!

 

queen-serenity

rapunzel

Peccato averli beccati in una location poco elegante, perchè erano davvero carini!

 

ribelle

robin-hood

sailor-mars

Vincitore (im)morale della giornata! XD

 

sailor

saitama

Saitama!

 

steam-punk-group

Un bellissimo gruppo Steam Punk!

steam-punk

Altro gruppetto Steam Punk super-equipaggiato!

 

stranger-things

Che ne dite? Io li ho trovati tutti splendidi e purtroppo non ho potuto inserirli tutti (anche perchè le foto non vengono sempre come dovrebbero). Fatemi sapere quali vi sono sembrati più carini e particolari!

Gli acquisti

Come ogni anno, sono rientrata da Lucca con diverse cosine interessanti.

L’unico acquisto che mi ero prefissata riguardava due fumetti della Bao di cui ho sentito sempre parlare benissimo, ovvero Dolci Tenebre e Il Porto Proibito. Inutile dire che sono riuscita a recuperare entrambi e non vedo l’ora di leggerli!

acquisti-fumetti-02

Parlando sempre di acquisti fumettosi, ho girato diversi stand ma alla fine ho finito per comprare qualcosa solo a quello della Panini. Qui ho pescato dei titoli che mi sembravano interessanti e me ne sono fatta consigliare altri dai gentilissimi “commessi” dello stand, tra cui anche l’adorabile ragazzo che, l’anno scorso, mi aveva consigliato Assassination Classroom e che ho, per questo, ringraziato moltissimo. Ecco i volumi che ho scelto e di cui vi parlerò in post futuri sui primi numeri di Lucca: One Week Friends e Amami Lo Stesso li ho scelti da sola, mentre Cuore di Menta, Black Clover e Addio, Stregone mi sono stati consigliati.

acquisti-fumetti

Veniamo poi alla parte di oggettistica… se così si può definire, dato che ho comprato prevalentemente collane e braccialetti. Ho fatto diversi regalini per familiari e amici, per la precisione ho preso una collanina con il giratempo di Harry Potter per mia madre, una bottiglietta di Felix Felicis per una mia amica, un braccialetto per mia sorella e una collanina con Elsa per mia nipote (fatta, per altro, dalla stessa ragazza da cui, l’anno scorso, ho comprato il fantastico braccialetto con Totoro che potete vedere qui).

acquisti-gioielli

Inoltre il giratempo è fantastico perchè si apre del tutto. Veramente troppo carino, credo che lo prenderò in prestito da mia madre, qualche volta!

acquisti-giratempo

Veniamo poi a uno degli acquisti che più mi ha esaltata! E’ stato uno dei primi oggetti visti nelle bancarelle, la mattina del venerdì e non ho fatto che pensarlo intensamente per tutto il giorno, fin quando non sono passata nuovamente dallo stand alla Citadel per recuperarlo! E’ una lampada che va a pile, fatta in una bottiglia, decorata a tema Il mio vicino Totoro! E’ semplicemente spettacolare!

acquisti-lampada

lampada

Vi giuro, me ne sono innamorata!

E infine, dato che ho da poco iniziato ad approcciarmi al per nulla famoso gioco di ruolo D&D, ho deciso di comprarmi, data l’ampia scelta, un mio personale set di dadi… guarda caso, in stile Steam Punk (che, non so se si è capito nell’arco del post, ma mi piace parecchio)!

acquisti-dadi

E questo è quanto. Non ho comprato quantitativamente molte cose, ma sono soddisfattissima di ogni singolo pezzo preso, fumetto e non!

Il Festival dell’Oriente

Chi mi segue da un po’ sa che, lo stesso week-end del Lucca Comics, tra le mie mete c’è anche il Festival dell’Oriente di Carrara. Carinissimo come sempre, quest’anno si è presentato con qualche novità e miglioria.

Di sicuro l’ingresso era più curato e “pittoresco”, con statue e vestiti a tema orientale.

festival-oriente-2

festival-oriente

Altro lato che mi pare sia stato ampiamente rivalutato e migliorato è quello culinario: molti più stand di cibi tipici, ben organizzati, con menù vari. Inutile dire che ne ho approfittato.

f-o-cibo-2

Il ramen era deliziono e quel manzo era spettacolare!

 

f-o-cibo

Chi avrebbe mai detto che un dolcetto così piccolo potesse essere così pesante? Però mi è piaciuto molto!

Per il resto… purtroppo avevamo poco tempo a disposizione e quindi non siamo riusciti a vedere gli spettacoli… quindi quest’anno niente Masa Daiko (cosa che, non vi nego, mi è dispiaciuta moltissimo). Inoltre, ho avuto come l’impressione che, per via dell’ampliamento delle parti sopra citate, ci fossero meno stand e bancarelle delle varie nazionalità. Infatti non ho fatto acquisti, se non al classico banco della TeaCiok, di cui quest’anno ho voluto comprare una golosa novità: dei cubetti di cioccolato aromatizzato che si possono sciogliere, semplicemente girandoli a mo’ di cucchiaini, nel latte caldo. Che ve ne pare?

acquisti-01

E questo è tutto!

Sono stati tre giorni magnifici e tornare alla vita reale è stato davvero un trauma! Spero di essere riuscita a trasmettervi un po’ dell’entusiasmo che ho riportato a casa con me, di avervi incuriositi per i nuovi acquisti e di avervi fatto un po’ respirare lo spirito del Lucca Comics!

Come sempre, fatemi sapere se siete stati a questi festival, cosa vi è piaciuto, i pro e i contro, se avete fatto acquisti o se vi piacciono quelli che ho fatto… o qualsiasi cosa vogliate condividere con me!

A presto,

Iya&Ceres