…I'll also show you a sweet dream next night…

Caro Babbo Natale…

il 2017 è agli sgoccioli e il Natale è nuovamente alle porte. Ho a lungo pensato a cosa vorrei ricevere sotto l’albero, ma non so se questa volta merito alcun regalo: ogni anno che passa faccio sempre più fatica a fare la “brava bambina”, nonostante mi impegni sempre più per esserlo.
Tuttavia c’è qualcosa che desidero fortemente e ho deciso di inoltrarti comunque la mia lista, sperando che, in nome del tuo buon cuore, tu possa chiudere un occhio…

Quest’anno, caro Babbo Natale, ti chiedo:

  • Una grande scorta di pazienza, da poter usare con il prossimo, perché le persone sono molto difficili da gestire, soprattutto quando si cresce e si diventa consapevoli dei retroscena del mondo, delle cattive intenzioni, della malizia, dell’egoismo di alcuni. Ero tentata di chiederti di tornare bambina, per poter vedere nuovamente un mondo più candido, più limpido, ma sono consapevole che anche quella visione, prima o poi, verrebbe sporcata e che l’unica cosa che si può fare è imparare a vivere e convivere con la realtà che abbiamo.
  • Un sacco pieno di volontà di andare avanti nel mio percorso universitario e lavorativo, la voglia di imparare che ho lentamente perso e sta continuando a prosciugarsi per via delle poche aspettative future, del confronto con persone più dotate, delle dinamiche dietro certi lavori e, in generale, per aver scorto l’ombra di marcio che c’è in ogni ambiente lavorativo, in ogni carriera, in ogni futuro.
  • Una cassa di coraggio, per affrontare le difficoltà, gli imprevisti e soprattutto per aver la forza di far sentire maggiormente la mia voce e le mie ragioni, senza temere giudizi, senza avere il terrore di sbagliare, senza dover aspettare che arrivi la rabbia a tirarmi fuori le parole e a macchiare le mie intenzioni.
  • Una barretta di ispirazione e di entusiasmo da utilizzare nel quotidiano, per arricchire e apprezzare il tempo libero, la compagnia dei cari e degli amici, le nuove e le vecchie esperienze, lasciando fuori il peso degli impegni, degli obblighi, delle delusioni, così da trarre veramente beneficio da ogni momento.

    Ispirazione e entusiasmo hanno sicuramente un sapore dolce.

  • Infine, ultimo per ordine ma non per importanza, una ricarica imponente di salute e di fortuna, da condividere coi miei cari, che ultimamente sembra scarseggiare ma che è alla base dello star bene e di una buona vita.

Questo è tutto ciò di cui ho veramente bisogno per affrontare un buon Natale e un nuovo anno, è la linfa e il nutrimento di cui la mia persona necessita ora. La bontà, poi, arriverà da sé…

Grazie e a presto,

Iya&Ceres

Ps: le immagini utilizzate in questo post non mi appartengono e sono usate a puro scopo illustrativo.
Annunci

2 Risposte

  1. Bellissime richieste!
    Io mi accontenterei anche solo dell’ultima richiesta per me e chi mi circonda. 🙂

    6 dicembre 2017 alle 09:57

    • Quella è indubbiamente la più importante e la più gettonata, ma credo di essere piuttosto carente anche negli altri fronti quest’anno… Speriamo che Babbo Natale abbia udito le mie preghiere!

      6 dicembre 2017 alle 15:43

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.