…I'll also show you a sweet dream next night…

Mr. Holmes – Il mistero del caso irrisolto

Mr. Holmes – Il mistero del caso irrisolto è un film drammatico uscito nelle sale italiane a novembre 2015.

Mr.Holmes - locandina

Trama

Il famoso Sharlock Holmes ha da tempo abbandonato la sua professione da investigatore e si è ritirato a vivere in campagna, isolato dal mondo come un eremita. Le uniche persone con cui ha costantemente contatti sono la domestica e il figlio di lei, Roger. Sarà proprio l’ intraprendente bambino, così attento, perspicace e voglioso di imparare, a riaccendere, nell’ormai anziano Mr. Holmes, la voglia di risolvere enigmi, portandolo a riaffrontare il suo unico caso irrisolto, quello che ha messo fine alla sua carriera.

Attenzione: Il pezzo successivo contiene piccoli spoiler. Per quanti non vogliano, per questo motivo, continuare la lettura ma si sentono attratti dal film, mi sento in dovere di specificare che, nonostante parli di un anziano Sherlock Holmes, il film ha prettamente un carattere drammatico, molto predominante rispetto al lato giallo. Così, giusto per prepararvi al fatto che non è un classico film “Sherlock-iano“.

Commenti

La cosa straordinaria di questo film, che per questo ho molto apprezzato, è che tenta di mostrare uno Sherlock Holmes come nessuno se lo aspetterebbe: anziano, indebolito e con la memoria che lo sta sempre più abbandonando, tanto che non riesce neanche a ricordare i nomi delle persone con cui parla. Ciò nonostante, l’ uomo mantiene gran parte delle sue caratteristiche, ed è infatti cocciuto, brillante, elegante, colto e ancora fiducioso di poter trovare una cura alle perdite di memoria legate alla senilità. La sua cura più grande sarà Roger che, ricordandogli  probabilmente una versione più giovane e molto intraprendente di sé stesso, riaccende in lui la voglia di fare e anche di dare.

mr-holmes-ian-mckellen

Un motivato Holmes dopo un bagno nelle fredde acque del mare, in compagnia del suo nuovo piccolo amico Roger.

Il vecchio Sherlock, che poco per volta riporta a galla ogni dettaglio del sul caso irrisolto, arriverà a capire che c’è qualcosa che, nonostante la sua incommensurabile intelligenza, non ha mai saputo valutare e interpretare: i sentimenti delle altre persone e le loro incertezze. Si renderà conto di quanto poco sensibile è stato in passato e di quanto abbia trascurato il lato emotivo delle persone con cui si relazionava, arrivando così anche a dare un significato ai suoi errori e al suo isolamento.

Nonostante non fosse esattamente come me lo aspettavo, il film ha saputo stupirmi, interessarmi e, in un certo senso, l’ho trovato quasi romantico. Il protagonista è accattivante come ogni Sherlock che si rispetti, ma data la sua condizione fa nascere nello spettatore anche un sentimento di tenerezza. Non si può che sperare che l’investigatore giunga alla soluzione del caso prima che sia troppo tardi, per trovare quella pace interiore di cui, senza quasi rendersene conto, ha molto bisogno.

immagine_mr-holmes

Una delle scene che più mi ha colpito e emozionato

L’opera è molto psicologica ed è frequentemente arricchita di flashback che ci mostrano a volte il viaggio del signor Holmes in Giappone, alla ricerca di una miglior cura alla sua degenerazione mentale, altre volte immagini e scene del caso irrisolto, che riaffiorano nella mente dell’uomo. Inoltre, all’anziano Sherlock è perseguitato quasi da allucinazioni (perdonate il termine improprio, ma non saprei proprio come definirle), delle visioni sfalzate della realtà che coinvolgono la donna del caso irrisolto e si realizzano ogni volta che un avvenimento lo riporta a quanto accaduto in quella situazione. Queste scene, dal gusto quasi onirico, contribuiscono a dare l’idea della confusione del protagonista e di quanto sia emotivamente coinvolto nel suo famoso ultimo caso.

Conclusioni

Mr. Sherlock – Il mistero del caso irrisolto è a mio parere un buon film, che offre una versione non comune del detective, alle prese con il suo passato e in continua lotta con il suo presente. Un detective apparentemente non curante del resto del mondo, ma che cela una forte sensibilità.
Lo consiglio a tutti coloro che non temono di scontrarsi con questa inusuale immagine del famoso personaggio e che sono aperti a una storia meno avventurosa, ma che scava più a fondo nei sentimenti del protagonista.
Inoltre, se può essere di incoraggiamento a eventuali spettatori, l’attore che interpreta Sherlock Holmes è Ian McKellen (noto per lo storico ruolo di Gandalf ne Il Signore degli Anelli o di Magneto nei diversi X-man), che rende perfettamente onore alla genialità e all’unicità del detective.

Holmes-744x419

Se avete visto questo film, qualunque sia il vostro parere, lasciate pure un commento qui sotto e ditemi cosa ne pensate, che sono estremamente curiosa!

A presto,

Iya&Ceres

Annunci

4 Risposte

  1. Io volevo tantissimo vederlo.. spero di recuperarlo.. certi miei amici (che amano solo i film d’azione) hanno detto che era brutto ma so già che il loro parere non conta.. -_-

    7 gennaio 2016 alle 18:06

    • Beh, certo, se avesse voluto essere un film d’azione sarebbe stato proprio brutto… Ma dato che è di tutt’altro genere direi che puoi considerare valida la tua opinione sul loro parere! 🙂
      Se lo vedi fammi sapere che ne pensi, che sono sempre curiosa e vogliosa di feedback! XD

      7 gennaio 2016 alle 18:09

  2. Amo Sherlock Holmes da quando, a 8 anni, lessi per la prima volta un racconto di Conan Doyle (L’avventura del carbonchio azzurro). La mia datata passione mi ha sempre portato ad essere molto severo sulle trasposizioni filmiche del noto investigatore e, debbo ammettere, che questa versione senile di Holmes mi ha veramente conquistato.

    Sperando che non vada contro la politica del tuo blog (nel qual caso mi scuso in anticipo) ti posto il link del mio post su Mr. Holmes https://lapinsu.wordpress.com/2015/11/25/mr-holmes/

    Ciao e complimenti per la bella e sentita recensione 🙂

    25 febbraio 2016 alle 14:58

    • Grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuta la recensione e soprattutto che, in quanto amante storico del personaggio, tu abbia potuto apprezzare così intensamente il film di cui abbiamo entrambi parlato! 😀

      [Nessun problema per il link: chiedo sempre di condividere con me il vostro pensiero di lettori, quindi mi ha fatto molto piacere sbirciare nel tuo mondo per intravedere anche la tua opinione a riguardo! ;)]

      25 febbraio 2016 alle 15:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...