…I'll also show you a sweet dream next night…

How to… Zucca di Halloween!

Anche quest’anno si sta avvicinando una delle feste più conosciute e uniche dell’anno: Halloween! C’è chi odia e c’è chi ama questa particolare festività, le cui origini e tradizioni non sono proprie della nostra cultura; personalmente ho sempre adorato questo giorno, tanto che un anno fa gli ho dedicato un meme (per andare al Melloween cliccate pure qui!). Oggi, invece, scrivo per condividere una delle usanze legate alla celebrazione di Halloween, ovvero la creazione della fantastica (e fondamentale!) zucca di Halloween, anche nota come Jack-O’Lantern.

halloween risparmio

Le origini

La tradizione della zucca di Halloween è legata alla storia folkloristica di un uomo chiamato Jack. Molte sono le versioni della sua storia, ma volendo generalizzare possiamo dire che Jack era un uomo molto avido e estremamente furbo. Quando il diavolo, per via del suo comportamento, venne a reclamare la sua anima, Jack fece in modo di intrappolarlo: qualcuno afferma che lo fece trasformare in moneta con l’inganno e poi lo mise vicino ad una croce per non farlo ritrasformare; altri che lo fece salire su un albero con una scusa e poi marcò il tronco, sempre con una croce, per non consentirgli di scendere. Sta di fatto che il diavolo, per liberarsi, giurò all’astuto uomo di non tentare mai più di prendere la sua anima. Così, quando venne il giorno della dipartita di Jack, la sua anima non potè entrare in paradiso per via dei peccati commessi, nè potè accedere all’inferno, dato che Satana aveva giurato di non prenderla con sè. Visto che questo eterno limbo in qui Jack si trovava era buio e freddo, il diavolo gli diede un tizzone eternamente ardente, e Jack lo mise in una rapa intagliata per farsi luce e scaldarsi. Da quel giorno, lo spirito di Jack vaga ad Halloween (giorno in cui gli spiriti camminano nel nostro mondo) in cerca di una dimora in cui fermarsi e chi vuole allontanarlo dalla propria casa deve porvi una Jack-O’-Lantern.

Perchè la zucca ha sostituito la rapa? Pare che fosse perchè durante una carestia la prima era molto più diffusa dell’altra. Io non c’ero, per cui non posso garantirvelo all 100%, ma visto che molte fonti mi suggeriscono questa motivazione, credo la darò per buona.

How To: Mettiamoci all’opera!

La fase 1 del procedimento per creare una fantastica zucca di halloween è, ovviamente, quello di trovare una zucca. Ce ne sono di diversi, quella solitamente usata è la zucca gialla, quella grande, più o meno tondeggiante e, appunto, di colorito giallognolo-arancione chiaro. Qualora questa non fosse disponibile, ognuno può arrangiarsi come meglio crede. Nel mio caso, mia sorella ha optato per usare una zucca classica strana e ancora verde, mentre io mi sono cimentata in questa ardua impresa con una zucca lunga!

DSC01650Mod

Bisogna poi prendere tutto ciò che ci serve per la lavorazione e organizzare un area di lavoro, dando per scontato che sporcheremo, con le nostre belle mani impiastricciate di viscere di zucca, tutto ciò che toccheremo. La possiamo definire una fase 1.2! Noi, ad esempio, abbiamo deciso di lavorare a terra per evitare inconvenienti (come cose che codono dal tavolo) e abbiamo ricoperto la superficie di giornali, così da poter poi impacchettare il tutto e buttarlo tranquillamente via. Non dimenticatevi poi una penna o matita con cui disegnare la traccia per il taglio, coltelli e cucchiai vari e un bel piatto in cui porre l’interno della zucca (la zucca gialla non so come si possa utilizzare, ma la zucca lunga, quella rossa, è solitamente utilizzata in cucina per fare passati, pasta, vellutate e molte altre cose, per cui sarebbe un peccato buttare tutto!).

Prima di cominciare

Pronte per cominciare!

Fase 2 – La traccia: prima di iniziare a tagliare è preferibile fare una traccia del disegno, così da farsi un’idea di quanto in alto “scoperchiare” la zucca. La zucca classica, infatti, va tagliata in alto per essere svuotata, mentre io, ovviamente, lavorando con quella lunga, ho scelto la parte più grande come base e l’ho tagliata sotto, per renderla più stabile. Quindi, ovviamente, tagliate!

Disegno e taglio

Si, lo so, ho fatto un disegno traccia veramente spaventoso… in tutti i sensi…

Fase 3 – Svuotare! E’ giunto il meraviglioso momento che tutti aspettavamo! Armatevi di ogni attrezzo utile che vi siete procurati e iniziate a scavare all’interno delle vostre zucche. Polpa morbida e semi si rimuovono rapidamente, un pochino più lungo è il processo di rimozione della parte dura della polpa. Tenete presente che il bordo deve essere abbastanza sottile da facilitare l’intaglio nelle fasi successive, ma non tanto da rischiare di rompervisi tra le mani! Se questa fase è piuttosto rapida nella zucca classica, nella zucca lunga è ben più impegnativa, sia per la consistenza maggiore dell’elemento, sia perchè è più laborioso arrivare a scavare nella parte piccola superiore. Diciamo pure che per quando mia sorella ha finito la sua zucca, io ancora stavo scavando la base della mia!

Svuotamento

Tre momenti dello svuotamento, svolto alla perfezione. Ringraziamo il ragazzo di mia sorella per la collaborazione (noterete spesso la presenza di mani un po’ più grandi delle altre -> sono le sue!).

Svuotamento 2

Interiora di zucca ovunque! Questo si che è un momento splatter!

Approfittando del taglio superiore fatto per lo svuotamento, ho deciso di rendere la mia zucca simil-frankenstein, facendo dei piccoli tagli e riunendo i pezzo con degli stuzzicadenti. Inutile dire che l’effetto non è proprio degno del suo nome, ma posso dire di essere stranamente estremamente soddisfatta del mio operato.

Frankenstain Zucca

Giuro, poi le ho fatte combaciare meglio…

Fase 4 – L’intaglio: si può infine procedere con la fase maledetta per eccellenza, che vi confermerà se avete svuotato la zucca correttamente, lasciando il giusto spessore della buccia. Lasciate che la vostra fantasia abbia la meglio e create la zucca più strana o spaventosa che vi venga in mente. Cercate di fare tagli precisi, togliete un pezzettino per volta (che si può sempre togliere di più in un secondo momento ma mai rimettere il pezzo tolto) e soprattutto ricordate di fare attenzione alle dita (le vostre!).

Intaglio

E finalmente, se tutto va bene, avrete le vostre belle zucche intagliate e felici! (E se non vi siete fatti male sarete particolarmente felici anche voi!)

lavoro completato

Siete ufficialmente pronti per una grande notte di paura

End2

Ora (fase finale) non vi resta che trovare la giusta collocazione per le zucche fuori dalla vostra abitazione e illuminarle inserendo un cero o una candela e sarete protetti dallo spirito errante di Jack… o forse no??

Note tecniche:
Ho creato la mia zucca di Halloween in anticipo per potermi godere questa tradizione, poichè il 31 sarò a Lucca per il Lucca Comics&Games di quest’anno (oh yeah!), ma sarebbe preferibile non prepararla prima del 28-29, visto che va incontro a rapido deterioramento! Se proprio non avete modo di farla in quei giorni e volete avvantaggiarvi, potete cercare in rete dei consigli per il mantenimento di queste lanterne, ma purtroppo non so dirvi quali metodi siano più efficaci degli altri…
Con la polpa della zucca lunga abbiamo fatto una vellutata di zucca, carote e patate buonissima… come si suol dire, abbiamo preso due piccioni con una fava!

Spero che questo post vi sia piaciuto o vi sia stato utile, chi si cimenterà nella creazione della propria Jack-o’-Lantern?

A presto, Pumpkin

– Iya&Ceres –

Ps: devo dire che nella notte fanno la loro spaventosa figura…

HappyHalloween

 

 

Annunci

4 Risposte

  1. Che belle zucche.. fanno sorridere! Nessuna paura! Uhuhuh!

    28 ottobre 2014 alle 10:09

    • In effetti devo ammettere che siamo bel lontane dall’atmosfera horror, ma per essere la mia prima effettiva zucca di halloween devo dire che mi ritengo piuttosto soddisfatta! XD

      28 ottobre 2014 alle 10:12

  2. Io l’avevo fatta l’anno scorso, è un lavoro lunghetto ma molto soddisfacente e l’effetto è meraviglioso!!! 😀

    28 ottobre 2014 alle 11:45

    • Già, ci si mette un pò ma creare qualcosa con le proprie mani dà sempre tante soddisfazioni, e la zucca è l’elemento base per la decorazione halloweenesca, per cui c’è più di un buon motivo per mettersi all’opera! 😉

      28 ottobre 2014 alle 11:48

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...