…I'll also show you a sweet dream next night…

Buffy – TVS’s Project – 4° Stagione

Eccomi ancora con il 4° appuntamento dedicato ad una delle serie più famose degli anni ’90: Buffy – The Vampire Slayer!

Buffy Logo Name

La Storia

A grandi linee

La quarta stagione ci racconta le avventure della Cacciatrice e dei suoi fidati amici dopo le superiori. Molti sono i motivi di separazione all’interno del gruppo, ma la continua lotta contro le forze del male sembra essere il collante giusto per tenere uniti i vari pezzi di questo particolare e variopinto puzzle.
Il nemico principale di questo capitolo è Adam, una creatura complessa, perfetta, formata da parti di diversi mostri, un uomo e un cyborg. Questo essere, indistruttibile e incredibilmente intelligente e malvagio è, per assurdo, opera di un’organizzazione militare il cui scopo è apparentemente quello di mantenere l’ordine e salvaguardare la vita delle persone. Riusciranno i nostri eroi a distruggere anche l’indistruttibile? (domanda retorica, però sempre d’effetto!)

I personaggi

Ritroviamo in questa serie, ovviamente, Buffy, Willow, Xander, Giles, Oz, Joyce, Spike, Anya e, in alcuni episodi, anche Angel e Faith. Scompaiono definitivamente, invece, Cordelia, di cui avremo solo qualche notizia sulla sua vita a Los Angeles, e Weasley.

Nello specifico, la nostra cara Cacciatrice, Buffy, sarà alle prese con il nuovo mondo universitario, che la metterà inizialmente in crisi, ma che saprà poi godersi e apprezzare. Willow continuerà i suoi studi di magia, maggiormente invogliata ad apprendere dal nuovo ambiente scolastico, e anche se subirà una forte perdita, finirà per trovare qualcosa di inaspettato. Xander, deciso a non continuare gli studi, si ritroverà diviso tra mille lavoretti diversi e una relazione piuttosto particolare con Anya, che a tratti lo stabilizza mentre talvolta contribuisce solo a fargli percepire lo stacco con il resto del gruppo. Giles, inizialmente incerto sul suo ruolo nell’attuale composizione del gruppo, deciderà di rimanere al fianco della giovane Cacciatrice, a cui è ormai legato, come ho spesso ripetuto, quasi come un padre. Joyce, forse proprio per via del distacco fisico dalla figlia, ha trovato un equilibrio e una fiducia non indifferente in Buffy, tanto da non dubitare che verrà a salvarla qualora si trovasse in pericolo. Oz, nonostante l’ormai affermata routine mensile legata alla luna piena, inizia a sentire il peso del lupo che è dentro di sè e per questo si ritroverà a fare una scelta, che si dimostrerà poi irriversibile.

Le New Entries
  • Riley Finn (Marc Blucas): Indiscutibilmente uno dei personaggi principali di questa serie, Riley è l’assistente della professoressa Walsh, l’insegnante di psicologia. Scopriremo ben presto che questo ruolo è solo una facciata, volta a nascondere le sue attività di soldato dell’Organizzazione. Riley è un ottimo soldato, obbediente e preparato, ma è anche un bravo ragazzo, che cerca sempre di fare la cosa giusta per il bene comune e questo lo porterà, soprattutto dopo  aver conosciuto e aver iniziato a frequentare Buffy, a mettere in dubbio molte delle sue convinzioni.

RileyFinn

  • Tara Maclay (Amber Benson): Altro personaggio decisamente di rilievo è Tara, una ragazza molto timida che diventa, a seguito di diverse vicende, amica di Willow e con cui instaurerà, poi, un legame ben più forte dell’amicizia. E’ anche lei una strega e ha molte conoscenze in campo magico, perchè anche sua madre si interessava a queste attività. Inizialmente Willow terrà segreta la loro relazione, per godersi qualcosa “solo suo”, poi però Tara verrà ufficialmente presentata al gruppo.

tara

  • Professoressa Maggie Walsh (Lindsay Crouse): Maggie Walsh è un’insegnante molto severa ma altrettanto brillante. Il suo ruolo, tuttavia, come per Riley, è principalmente una copertura. La Walsh è infatti uno dei cervelli dell’Organizzazione e si occupa, oltre degli esperimenti ufficiali, anche di un progetto speciale e segreto, denominato “progetto 314”. Sarà questo stesso progetto che, prendendo vita, la ucciderà e inizierà a seminare il panico.

S413_Maggie

  • Adam – Progetto 314 (George Hertzberg): Come accennato già diverse volte, Adam è il nemico principale di questa serie. E’ un’entità costruita dalla Walsh unendo le parti “migliori” di diversi demoni, allo scopo di creare l’essere perfetto. Ovviamente, nei piani della Walsh, il progetto 314 doveva divenire una specie di super soldato e obbedire agli ordini, ma Adam si dimostra da subito cosciente di sè e della sua forza e consapevole di essere migliore e invincibile. Alla luce di questa sua superiorità, Adam decide di creare un mondo perfetto, in cui regna il caos che ama, e per questo si ritroverà, inevitabilmente, ad avere a che fare con la Cacciatrice.

Adam(buffy)

Tre i personaggi minori, ma che ritroveremo spesso in tutta la serie, ci sono poi:

  • Forrest Gates (Leonard Roberts): amico di Riley e soldato dell’Organizzazione, è un ragazzo che pensa solo a obbedire agli ordini, non ponendosi domande su cosa sia giusto o meno neanche quando ci si ritrova avanti a situazioni assurde. Inizialmente spinge Riley a corteggiare Buffy, perchè si rende conto che gli piace, ma quando si viene a sapere che lei è la Cacciatrice inizia gradualmente ad assumere una diversa posizione, finendo poi per incolparla della morte della Walsh e ritenerla responsabile della disubbidienza di Riley.
  • Graham Miller (Bailey Chase): altro amico e collega di Riley, Graham si dimostra da subito più equilibrato di Forrest. Non si esprime spesso, ma per lo meno non è un soldato senza cervello che esegue solo gli ordini, dimostrando un minimo (non troppo) di apertura mentale in più rispetto, appunto, a Forrest.

Gli episodi

Come sempre ci tengo a ricordarvi che le trame degli episodi vengono trattate in maniera piuttosto superficiale per evitare grandi spoiler, ma i seguenti commenti e le citazione dei singoli episodi, ovviamente, possono contenere informazioni dettagliate, per cui se volete evitare qualsiasi tipo di spoiler saltate a piedi pari le sopracitate parti.
[Anche se continuo a pensare che se voleste evitare veramente ogni spoiler forse questo post non lo dovreste proprio leggere…]

“Eddajeeeeee che se ricominciaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!”

cit. Iya&Ceres all’inizio di una nuova stagione di Buffy TVS!

Episodio 01 – La matricola (The Freshman)

E’ giunto il momento di cominciare la vita universitaria, ma al contrario di Willow, super emozionata e vogliosa di apprendere, Buffy fatica un po’ di più ad abituarsi a tutti questi cambiamenti e inizia a sentirsi inadeguata. Servirà un po’ di sana routine da Cacciatrice per rimetterla in pista e caricarla per il nuovo anno!

Passante: “Hai accettato Gesù come tuo salvatore?”
Buffy: “Sai, mi piacerebbe, ma di solito mi salvo da sola!”

Willow: “Oh, il mio ragazzo! Il mio ragazzo qui al campus!”
Buffy: “Oh, no, ho dimenticato di ritirarne uno… ma ormai la fila sarà troppo lunga!”

“Seguite introduzione alla psicologia oppure mi volevate morto?”

Riley

“Ok, siamo a psicologia, introduzione alla psicologia. Sono la professoressa Walsh. Quelli di voi che entreranno nelle mie grazie potranno chiamarmi Maggie, tutti gli altri, invece, useranno il nome creato dal mio assistente credendo che non lo sappia: la crudele strega mostro della morte.”

Professoressa Walsh

“Eddie, Eddie!!! Ero preoccupata che ti fosse successo qualcosa, ed evidentemente è così visto che sei un vampiro!”

Buffy

“Buffy, questa è solamente paura. È comprensibile, ma non lasciare che ti domini. La paura ti porta alla rabbia, la rabbia ti porta all’odio, l’odio ti porta alla follia… No aspetta… la rabbia ti porta all’odio, l’odio ti porta al lato oscuro… No, aspetta, stiamo calmi…Ehm prima cerchi le donne e poi vuoi fare i soldi… ok, lasciamo perdere?”

Xander

“Voglio dirti una cosa: quand’è notte fonda e cammino da solo e ho paura o sono completamente fuori di testa, penso sempre “Che farebbe Buffy?”. Tu sei il mio eroe.”

Xander

Willow: “Ma come fai a rimanere così calmo?”
Oz: “Con estenuanti ore di pratica!”

“Sono stato sveglio tutta la notte. Lo so, dovrei insegnarti a credere in te stessa ma non posso lasciarti combattere da sola! Al diavolo quello che è giusto, sono pronto ad aiutarti! Scoviamo il male e combattiamolo insieme!”

Giles

buffy-with-stake

Note:
– In questo episodio è palese il contrasto tra Willow, entusiasta per il “mondo completamente nuovo”, e Buffy, totalmente spaesata dal nuovo ambiente, probabilmente perchè la sua vecchia scuola e i suoi ambienti erano l’unico punto fisso in un universo per lei in continuo movimento. Questo stato di confusione e inadeguatezza le fa perdere fiducia in se stessa e per questo si ritrova a fuggire, sconfitta, davanti ad una banalissima banda di vampiri.
– Al momento della separazione tra Buffy e il tipo appena conosciuto io penso “perché ho come l’impressione che questo finisce male ora e subito?”. Detto fatto! Quel tocco di prevedibilità Buffyesca che piace!
– Ci rendiamo conto che un Giles non-Osservatore è poco interessante.
– La sfida tra Buffy e Sandae è praticamente a chi fa la battuta più ironica!
– Si potrebbe dire che questo è l’episodio di reunion della vecchia squadra, pronta di nuovo a combattere il male insieme, anche se alcune spaccature intraviste già in questa puntata diverranno più profonde e saranno fonte di divisione in seguito.

Episodio 02 – Fuga dall’oltretomba (Living Conditions)

I rapporti con la nuova coinquilina e una serie di strani incubi, iniziati con l’incontro di un particolare demone, rendono Buffy piuttosto irritabile e aggressiva.

“She must be the one”

il Cattivone dagli occhi azzurri lucenti!

Giles: “Hai portato la tua compagna di camera a fare la ronda?”
Buffy: “Beh, io avevo invitato tutto il dormitorio, ma è venuta solo lei!”

“Lo so che è fastidioso, ma tutti abbiamo delle idiosincrasie, sarà meglio che impari a tollerarle!”

Giles

“C’è un aspetto positivo: hai distrutto una panchina pericolosa, traballava!”

Oz

“Signor Giles, ho parlato finora con Buffy e… si… credo sia decisamente impazzita. No, non pazza furiosa, direi pazza omicida piuttosto. Così le ho detto di venire da lei, ok?”

Willow

“Oh, accidenti! Giles non poteva avere delle manette, come ogni scapolo che si rispetti?!?”

Xander

“Vuole dire che Buffy si comportava come la bambina dell’esorcista perché Katy le stava rubando l’anima?!?”

Xander

Traduzione alla meglio:
Demone: “Eccoti, hai idea di quanto sei nei guai, signorina?”
Katy: “Non tornerò indietro”
Demone: “Non assumere quel tono con me!”
Katy: “Ho 3000 anni, quando smetterai di trattarmi come se ne avessi 900?!”
Demone: “Basta, tu torni a casa!”

02 - Living Conditions

Note:
– Fantastico Oz che si offre di sostituire Willow nel suo compito di sostegno a Buffy!
– Buffy che sembra la pazza di turno, ma come spesso succede è solo in grado di vedere qualcosa in più delle persone normali… anche se era effettivamente un po’ fuori di sé!

Episodio 03 – L’accecante luce del giorno (The Harsh Light of Day)

Spike torna a Sunnydale, accompagnato da un’improbabile fidanzata, alla ricerca di una misteriosa e leggendaria gemma che rende i vampiri immuni alle cose che normalmente li uccidono. Contemporaneamente Buffy si troverà alle prese con una relazione sentimentale che non va proprio come sperava.

“Vade retro Harmony!”

Willow

Xander: “Non finiremo mai.”
Giles: “Tu mettili giusti e vedrai che finiremo.”
Xander: “Ma non capisco il suo assurdo sistema…”
Giles: “Assurdo sistema?!? Ordine alfabetico!”
Xander: “Ah… adesso è tutto chiaro!”

“Tu mi piaci, hai un bel corpo e francamente, a che serve avere questi corpi avvinghiabili se non ci si avvinghia?”

Anya

Parker: “Prima avevo scelto medicina, ma poi ho lasciato e mi sono iscritto a storia.”
Buffy: “A Storia? Un sacco di date e fatti sconvolgenti.”
Parker: “Ma c’è una cosa in comune in tutti questi fatti: quando ti metti a scavare si tratta sempre di persone. Persone normali che cercano di fare delle scelte. Se la vedi dall’esterno sembra che la gente sia stata travolta da eventi che non sapeva controllare, ma non bisogna crederci: uno può sempre scegliere, qualsiasi cosa faccia.”

“Eh si, la Gemma di Amara. Lo sponsor ufficiale della tua morte!”

Spike (a Buffy)Buffy4x03

“Vorrei solo sapere se succede sempre così: vai a letto con uno e poi quello ti pianta. Che cretina sono..:”

Buffy

Note:
– I più attenti (o chi conosce già la storia, tipo moi) si saranno resi conto già nell’ultimo episodio della stagione precedente che Harmony era stata morsa durante lo scontro finale. Per cui, vederla qui poteva voler dire una sola cosa…
– Tanti complimenti a Spike, che stando con Harmony dimostra di essere l’uomo più coraggioso sulla faccia della terra!
– Mi piace un sacco l’autoironia di Buffy, qualche volta anche più dell’ironia rivolta ai nemici (che fa sempre e comunque festa). Es: quando Parker le dice “credi che potrei ballare con la ragazza più carina della festa?” e lei risponde “e io che faccio? Sto la a guardare??”
– La Cacciatrice è abituata alle menzogne dei demoni e dei mostri, ma come tutte le persone normali finisce vittima di quelle dell’uomo.
– Ma è normale che durante il combattimento tra Buffy e Spike, alla piena luce del giorno, in mezzo ad una grandissima università, non ci sia nessuno intorno?!? Di notte potrei capirlo, ma in pieno giorno…!
– Carina la scena finale, con le tre ragazze dal cuore spezzato, Buffy, Harmony e Anya, che camminano sconsolate per il campus… perché puoi essere la Cacciatrice, un vampiro o un demone, ma se soffri per amore non c’è distinzione di razza…

3

Episodio 04 – Il sapore del terrore (Fear, Itself)

Un nuovo halloween è alle porte e la Cacciatrice, inizialmente giù di morale e poco desiderosa di far festa, viene convinta dai suoi amici, da Raley e infine anche dal signor Giles (che le rammenta che solitamente, Ethan a parte, le creature malvagie sono tranquille durante questa festa) a lasciarsi andare. Andrà insieme al gruppo ad una festa in una casa addobbata alla perfezione per spaventare gli invitati… anche troppo!Luièvivo

Xander: “Preparatevi tutti a farvi rizzare i capelli e farvi venire la pelle d’oca per il terrorizzante Fantasia! Fantasia??”
Oz: “Forse ci siamo abituati alle cose più terrorizzanti, ma gli ippopotami in tutù non spaventano più come una volta.”

Tipo A: “Se non spaventiamo le ragazze finisce che ci mandano in bianco, rimaniamo a bocca asciutta. Halloween non si fa per i brividi da paura oppure per i costumi strani, si fa per il sesso!”
Tipo B: “Esiste forse una festa che non si faccia per il sesso?”
Tipo A: “Quella della mamma!”

Buffy: “Dio, ti ringrazio”
Oz: “Non c’è di che!”GodMod

Willow: “Gachnar sta cercando di manifestarsi, di materializzarsi.”
Buffy: “Come?”
Willow: “Ecco, lui si nutre di paura.”
Buffy: “Le nostre paure si sono manifestate e noi le alimentiamo… dobbiamo smetterla!”
Xander: “Se chiudiamo gli occhi e ripetiamo che è un sogno… lui ci pugnalerà a morte!!! Queste cose sono vere!”

“Una grossa overture, una piccola sinfonia!”

Xander, descrivendo alla perfezione l’apparizione di Gachnar!

Giles: “Oh porca miseria, l’iscrizione!”
Buffy: “Che c’è?”
Giles: “Avrei dovuto tradurre l’iscrizione in gaelico sotto la figura di Gachnar”.
Buffy: “Che cosa dice??”
Giles: “Grandezza naturale!

Note:
– Ho sempre adorato questo episodio, è uno di quelli che meglio ricordavo a distanza di anni e anni! L’atmosfera horror è resa alla perfezione, per lo meno fino all’arrivo del mostro… dopodichè possiamo goderci un po’ di comicità nello stile tipico di questo telefilm!

Episodio 05 – Birra stregata (Beer Bed)

Dopo la delusione amorosa, Buffy si lascia trasportare dalla compagnia di un gruppo di ragazzi e dalla birra… fino a tornare ad uno stadio quasi primitivo!

“Abbiamo bisogno di questo, cose semplici: amore, sesso, rifugio, cibo. In noi queste esigenze sono costantemente esigenti, l’Es non impara e non cresce mai. L’Io gli dice ciò che non può avere e il Super-Io cosa non dovrebbe volere, ma l’Es lavora solo sulle basi del principio del piacere, esso vuole. Qualunque abilità sociale abbiamo imparato, per quanto ci siamo evoluti, il principio del piacere lavora sempre, in tutti noi. Quindi, come si manifesta nella psiche questo conflitto con l’Io? Che facciamo se non possiamo avere ciò che vogliamo?”

Professoressa Walsh

Tipo: “Fuoco brutto… fuoco bello!”
Xander: “Fuoco brutto!”

Giles: “Non posso credere che tu gli abbia dato della birra!”
Xander: “Non sapevo che fosse alterata!”
Giles: “Era pur sempre birra!”
Xander: “Oh, mi scusi mr. <ho passato gli anni ’60 tra sette sataniche e discoteche psichedeliche>!”
Giles: “Era il ’70 e tu dovevi stare più attento!”

“Sai che ti dico, gli uomini sono rimasti all’età della pietra!”
*passa una mandria di ragazzi-gorilla*
“Visto?!”

Willow

Giles: “Beh, secondo me non si trova in pericolo, ma forse dovresti restare con lei”
Buffy: “Mh-maschio, buon odore!”
Giles: “Forse è molto meglio lasciarla da sola!”

FireBad

Note:
– Willow super donna filosofa del momento che inizialmente sembra credere alle parole di Parker, mentre il realtà si dimostra in grado di capire le sue bugie e prendersi gioco di lui!
– Finalmente si realizza il “sogno” di Buffy, in cui Parker torna da lei estasiato, e lei lo atterra con una botta in testa (cosa buona e giusta!).

Episodio 06 – Lupi mannari (Wild at Heart)

Oz fa la conoscenza di una lupa mannara, che non porterà che guai e metterà in rischio la vita di Willow, oltre che compromettere per sempre il rapporto tra i due amanti.

oz

“Non lo sai che a mangiare così tardi viene il bruciore di stomaco? (mentre polverizza il tipo) Non ce l’hai? Il bruciore…?”

Buffy

“Bada a come parli, ragazzina, se avessi un po’ più di buon senso non sfideresti il fato. Il principe delle tenebre è tornato e ti farà pentire di…”

Spike, 10 secondi prima di venir colpito alle spalle!

Varuca: “Ma io posso aiutarti Oz, tu sei spaventato come lo ero anche io. Ma poi ho finito per accettare l’animale con tutta la sua potenza, l’animale che è sempre dentro di me. Presto inizierai a provare compassione per tutti gli altri , perché non sanno cosa vuol dire essere così vivi come lo siamo noi… così liberi. (…) Noi apparteniamo l’uno a l’altra.”
Oz: “No, io lo so a chi appartengo.”

Willow: “E ogni volta che te l’ho chiesto mi ha detto che andava tutto bene… è questa la cosa peggiore.”
Oz: “Si, lo so cosa si prova. Me lo ricordo bene.”

Oz: “Varuca su una cosa aveva ragione: il lupo è sempre dentro di me, in ogni momento. E io non so più quale sia il confine tra me e lui. E finchè non ne saprò di più non posso stare vicino a te. Ne a nessuno.”
Willow: “Potrebbe essere un problema, perché le persone sono una specie di epidemia planetaria.”
Oz: “Troverò un posto”
Willow: “Quanto starai via?”
Oz: “Non lo so”
Willow: “Oz… ma tu mi ami?”
Oz: “Nella mia vita non ho mai amato nessun’altra”

Note:
– Ed eccoci al consueto appuntamento seriale con la rubrica “Lacrime Eterne: la fine di un amore!”
– Questo episodio tratta principalmente la distinzione tra il desiderio, animalesco e instintivo, tra due individui e l’amore, diverso, meno primordiale, ma altrettanto forte.

Episodio 07 – Le pattuglie della notte (The Initiative)

In questo episodio cominciamo a far luce su diversi aspetti dell’Organizzazione, un gruppo militare che va a caccia di mostri. Contemporaneamente, Riley, l’assistente della professoressa Walsh, scopre di avere una cotta per Buffy e chiede aiuto a Willow per tentare un approccio…

Riley: “Davvero ci vorresti uscire?”
Forrest: “Ma certo! Chissà quanti sognano di metterle le mani addosso!”
intanto, da un’altra parte, Spike (nel sonno): “La Cacciatrice… ti ucciderò…lasciatemi, devo uccidere la Cacciatrice!”

“Sa che facciamo? Disegnamo un bel pentacolo, accendiamo le candele, evochiamo uno di quei diavolacci fracassoni e quando lui non se lo aspetta saltiamo fuori e lo prendiamo a calci nel sedere!”

Xander, a Giles, anche lui molto annoiato!

Buffy: “Visto che si occupa di comportamento umano provi a mostrarne un po’!”
Prof. Walsh : “Non è mio compito coccolare gli studenti”
Buffy: “Ha ragione, una persona che soffre non ha niente a che fare con il suo lavoro!”

Parker: “Sai qual è la differenza tra una studentessa e un rotolo di carta igienica? Il rotolo di carta igienica non ti segue dopo averlo usato!”

RileyParker

Willow: “Va bene, diciamo che ti aiuto. Tu dai inizio alla conversazione, la cosa funzione, Buffy ti piace, tu piaci a lei, passate il tempo insieme, i sentimenti si approfondiscono e un giorno, senza nemmeno accorgervene, vi ritrovate innamorati. Il tempo si ferma e siete certi che il mondo è stato creato per voi due, soltanto per voi due. Fino al giorno in cui uno dei due se ne va, strappando il cuore dal petto dell’altro, che rimane vuoto e abbandonato come una barca alla deriva.”
Riley: “Si, l’idea è questa!”
Willow: “Me lo immaginavo.”
Riley: “Senti, se vuoi mandarmi al diavolo, beh, fa pure. Forse è un argomento che non ti piace. Ma io… non ho mai corteggiato nessuna come Buffy… Non ho mai incontrato nessuna come Buffy finora!”
Willow: “E perché dovrei crederti?”
Riley: “Perché spero di avere una faccia onesta.”
Willow: “Mi è già capitato di vedere facce oneste, quasi tutte incollate a grandi bugiardi!”

Riley: “Io non so ballare”
Willow: “Allora parla! Guardala negli occhi, parla molto ma non sbrodolare. E ricorda: se la fai soffrire prendo una pala e ti spacco la testa! … E parlando chiaro ci si intende meglio. Divertiti!”

Spike: “Non riesco a capire. Questo non mi era mai accaduto.”
Willow: “Forse eri nervoso.”
Spike: “Stavo bene quando ho cominciato. Proviamo di nuovo……. Dannazione!”
Willow: “Non ci metterai troppo impegno? È una cosa che accade a tutti i vampiri?”
Spike: “A me non è mai accaduto!”
Willow: “… è… colpa mia, non credi?”
Spike: “Di che cosa parli?”
Willow: “Sei venuto per trovare Buffy, è lei che volevi… tu non volevi mordere me, solo che io mi trovavo qui.”
Spike: “Sciocchezze!”
Willow: “Io non sono il genere di ragazza su cui un vampiro piace affondare i denti. A me diresti <Oh, per me sei come una sorella! Oh, sei una cara amica!>”
Spike: “Non essere ridicola! Ti morderei molto volentieri.”
Willow: “Davvero?”
Spike: “C’ho anche pensato!”
Willow: “Quando?”
Spike: “Ricordi l’anno scorso? Avevi addosso quel buffo vestitino rosa con le rifiniture lilla.”
Willow: “Non l’avrei mai creduto. Dissimuli bene la voglia di sangue!”
Spike: “Certo, detesto essere ovvio! Tutto zanne e ruggiti… si perde il mistero!”
(…)
Spike: “Insomma, ho solo 126 anni…”
Willow: “Sei un po’ troppo duro con te stesso, perché non aspetti una mezz’ora e ci riprovi? Aspetta…”
*prende una lampada e gliela spacca in testa, poi fugge*

Note:
– Willow è gentile, comprensiva e accomodante sia con gli amici che con i nemici! La conversazione con Spike, come altre in episodi successivi, ha un evidente collegamento con l’impotenza maschile e questo genera un clima alquanto comico.

Episodio 08 – Crampi (Pangs)

Degli scavi per la costruzione di un nuovo polo didattico portano alla luce una vecchia missione indiana, risvegliandone uno spirito vendicativo.

Giles: “Dove stai andando?”
Angel: “A tenerla d’occhio.”
Giles: “Non è giusto. Sai che lei direbbe così. Tu puoi vederla, invece lei no.”
Angel: “Mi creda, neanche a me piace farlo. Guardare di nascosto qualcuno che non posso… No, non ricordavo quanto fosse doloroso.”

“Hus non si fermerà, la vendetta non si sazia mai, Buffy. L’odio è un ciclo, tutto quello che fa è uccidere!”

Giles

“Sto dicendo che Spike è andato dal veterinario e adesso non può dare la caccia agli altri cuccioli, non posso mordere niente e non posso neppure colpire.”

Spike

“Sono venuto da te in amicizia!… Ok, con odio furibondo. Ma ho delle informazioni per te e non vorrei essere trattato così male!”

Spike

Spike: “Ah, qualcuno mi ha tirato una freccia!”
Xander moribondo: “Qui lo avremmo fatto tutti molto volentieri!”

Spike: “Non ce la faccio più a sentire tutto questo vostro sproloquiare su bellicosi indiani.”
Willow: “Il termine adottato…”
Spike: “Avete vinto, va bene?! Siete arrivati, li avete ammazzati tutti e vi siete presi la terra, è questo che fanno i conquistatori. È questo che ha fatto Cesare e non se ne va in giro a dire <Sono venuto, ho conquistato e mi sento in colpa per questo>. La storia del mondo non è quella dell’amicizia tra i popoli, voi avevate le armi migliori e li avete massacrati, fine della storia!”
(…)
Willow: “Beh, se potessimo parlargli…”
Spike: “Avete completamente sterminato la sua razza, cosa potreste dire per farlo sentire meglio? Qui si tratta di ammazzare o essere ammazzati, dovete fare una scelta.”.
Xander: “Sarà la sifilide, ma non aveva tutti i torti”.
Giles: “Avevo già detto molte di queste cose prima, ma nessuno mi stava a sentire…”

Spike: “Sai cosa succede ai vampiri che non vengono nutriti?”
Giles: “Me lo sono sempre chiesto!”
Spike: “Scheletri ambulanti, amico!”
(…)
Buffy: “Puoi avere la salsa, c’è del sangue dentro.”
Spike: “Sai cosa ha del sangue dentro? Il sangue!”

“No, non sono di nuovo cattivo, perché lo pensate tutti?!?”

Angel

Giles: “Ci serve un piano”
Spike: “Si, parliamone ancora un po’!”

Spike: “Un orso, è diventato un orso!”
Buffy: “Non era mia intenzione!”
Spike: “Annulla, annulla!!!”

Xander: “E sapete una cosa, credo che la mia sifilide sia guarita.”
Buffy: “E poi dicono che il romanticismo è morto.”

Willow: “Forse quest’anno abbiamo iniziato una nuova tradizione! Forse no… ma almeno abbiamo lavorato insieme, come ai vecchi tempi!”
Xander: “Già, e infatti c’era anche Angel con noi!”
*cala il silenzio e tutti si girano a guardare Buffy*

C'eraPureAngel

Note:
– Spike, nella sua condizione di “cucciolo innoffensivo” fa quasi pena.
– Tutti mantengono il segreto della presenza di Angel, ma proprio all’ultimo, mentre ancora ci si chiede “verrà fuori o no?!” Xander se lo lascia sfuggire!
– In questo episodio scopriamo che Cordelia è andata a Los Angeles e che lavora per Angel, cosa che verrà fuori nella relativa serie dell’omonimo telefilm.

Episodio 09 – Qualcosa di blu (Something Blue)

Willow, con il cuore a pezzi per il definitivo allontanamento di Oz, inizia a richiedere più attenzioni del dovuto, ricorrendo ad un incantesimo per cercare di guarire dal dolore. Ma la magia prende una strana piega, a tratti divertente, a tratti fastidiosa, a tratti pericolosa.

“Non so mai come reagirai a quello che dico. È per questo che mi piaci, sei un mistero.”

Riley

“Ma non posso fare a meno di chiedermi da dove nasca la passione. Può una storia regolare e rassicurante essere anche intenza? So che sembra una pazzia, ma non posso togliermi dalla testa che il vero amore e la passione vadano sempre di pari passo con il dolore e la lotta.”

Buffy (con evidenti riferimenti anche alla sua passata storia con Angel)

Giles: “Vedi Spike, noi non abbiamo intenzione di uccidere una creatura indifesa, ma dobbiamo sapere cosa ti hanno fatto, noi non possiamo lasciarti andare finchè non saremo sicuri che sei impotente!”
Spike: “EHI!”
Giles: “Scusatemi, ho scelto l’aggettivo sbagliato, diciamo allora…”
Buffy: “Innoquo!”
Spike: “Meno male che sei a distanza di sicurezza!”
Buffy: “Signor Giles, aiuto, mi vuole fare la bua!”

Buffy: “Vuoi qualcosa di meglio? Guarda il mio invitante collo! Liscio, nudo, tenero ed esposto, con tanto bel sangue che pulsa prepotentemente nelle vene!”
Giles: “Ma per favore!”
Spike: “Giles, falla smettere!”
Giles: “Se quei due non si ammazzano a vicenda ci penso io!”

Giles: “Willow ha avuto l’idea giusta. Da quando Oz se n’è andato mi sembra diventata più lucida.”
Buffy: “Beh, è ancora molto scossa ma reagisce piuttosto bene.”
Spike: “Ma che siete ciechi voi due?! Sta in piedi per miracolo! Se ne accorgerebbe chiunque.”

Willow: “Mi sento come se fossi spaccata in due… e metà di me fosse persa.”
Buffy: “Lo so…lo so bene come ti senti.”

“Da questo momento siamo una famiglia!”

Buffy

MarryMe

Buffy: “Ma io lo amo… da morire!”
Riley: “Chi?”
Buffy: “Cosa?”
Riley: “Come si chiama?”
Buffy: “Chi?”
Riley: “Lo sposo!”
Buffy: “Spike!”
Riley: “E sarebbe un nome?”
Buffy: “Non arrabbiarti!”
Riley: “Non sono arrabbiato!”
Buffy: “No, sei arrabbiato”
Riley: “No, non lo sono… Davvero… insomma… questo ragazzo è della scuola?”
Buffy: “Spike? O nooo, è molto più anziano!”
Riley: “Anziano?”
Buffy: “Beh, meno anziano del mio ultimo fidanzato!”
Riley: “E va bene. È tardi e io… credimi, sono veramente confuso e stanco. Adesso me ne vada a casa mia e… e ci resto!”
Buffy: “Ma…”
Riley: “No, ti prego!”

“Piantatela immediatamente, sento gli sbaciucchiamenti!”

Giles

Giles

Buffy: “Spike e io ci sposeremo!!!”
Xander: “Cosa? Quando?? Perché???”
Giles: “Tre eccellenti domande!”

Willow: “Lei è stato molto gentile, non so cosa dire, ma so che non voglio essere un demone. Voglio solo tornare e salvare i miei amici.”
Demone: “E’ questa la tua risposta?”
Willow: “E’ questa, si!”
Demone: “Mi dispiace sentirtelo dire………..Comunque, ecco il mio talismano. Se dovessi cambiare idea fammi un fischio!”

Willow: “Cucinare spazza via il 30% dei miei sensi di colpa, ma non è efficace contro il mio malessere interiore. Hai ragione, ci vorrà del tempo…”
Buffy: “Ma succederà.”

Buffy: “Devi ancora imparare molto sulle donne!”
Riley: “Insegnamelo tu!”

Episodio 10 – L’urlo che uccide (Hush)

Per il ciclo “le favole sono vere”, l’episodio racconta di terrificanti mostri che privano la popolazione della voce per poter sottrarre sette cuori indisturbati. L’incapacità di parlare è inoltre un espediente utile per mostrare i lati positivi e negativi del silenzio e la necessità di dialogo! PrincessVoice

“Non puoi piangere e nemmeno gridar,
quei gentiluomini stanno per arrivar.
Bussano alla porta, udire li puoi,
gliene servon sette e prendono i tuoi.
Ti metti a chiamar ma non servirà,
tu puoi urlar ma nessuno sentirà.”

NOTE:
– Questo episodio è un capolavoro! La riunione della squadra con la musichetta e la lavagna luminosa è una scena formidabile, da vedere assolutamente, in più l’intera puntata è la sagra dei doppi sensi e dei fraintendimenti! Ma nel caos, nonostante l’assenza delle parole, è bello vedere come molte situazioni vengano risolte con i fatti!Patrol
– Un episodio tra incubo e realtà, con mostri terrificanti, sinistri e silenziosi. E la soluzione si trova sul libro delle fiabe! E’ una puntata da brivido e la scena dell’urlo di Buffy è veramente fantastica: la sua è la prima voce umana che sentiamo dopo diversi minuti e fà davvero venire la pelle d’oca!FairyTales

Episodio 11 – La fine del mondo (Doomed)

E’ arrivato il momento delle spiegazioni e, dopo essersi confrontati, Buffy e Riley si prendono una pausa di riflessione. Ma la Cacciatrice avrà ben altro a cui pensare, perchè un brutto presentimento legato a delle scosse di terremoto la inquieta.

Riley: “Tu che cosa sei?”
Buffy: “Capricorno cuspide Acquario, invece tu?”

Riley: “Scusami, mi sono agitato un po’, è il mio primo terremoto!”
Buffy (terrorizzata): “Per me non lo è.”

Panic

Giles: “E’ stato un terremoto, Buffy, un evento non insolito nel sud della California. Non c’è alcuna ragione di preoccuparsi.”
Buffy: “Oh, io ce l’ho una ragione. Un ottima ragione! L’ultima volta che c’è stato un terremoto io sono morta!”
Giles: “Si, lo so, infatti… infatti comprendo perfettamente questa tua ansia!”

Giles: “La fine del mondo.”
Buffy + Willow + Xander: “Ancora?!?”

Riley: “Buffy, questa storia mi scoinvolge, ammetto di essere confuso… ma se ti guardo io ho i brividi, io sento come un vuoto nello stomaco. Non ho mai conosciuto nessuno che mi piacesse tanto. Non voglio spaventarti e non voglio costringerti a stare con me, ma di certo non voglio mollare solo perché qualcosa potrebbe non funzionare. Non so che c’è nel tuo passato, ma…
Buffy: “Morte, dolore, Apocalisse, ecco cosa c’è. Sai cos’è la Bocca Dell’Inferno? Avete un nome tecnico anche per questo? Il mio liceo ci stava proprio sopra e l’ho frequentato per tre anni! Noi non abbiamo niente in comune, questo è solo lavoro per te.”
Riley: “Non è solo lavoro, credimi.”
Buffy: “D’accordo, diciamo che è un’avventura. Ma invece per me è il destino, per me è qualcosa che non posso cambiare, da cui non posso scappare, sono incastrata.”
Riley: “Non sei tenuta a farlo. Non sei più al liceo ormai. Puoi cambiare le cose.”
Buffy: “Riley, no.”

Xander: “Su, pensa positivo, se non troviamo quello che cerchiamo ci aspetta un’Apocalisse”
Spike: “Davvero? Non lo dici per farmi piacere?”
Xander: “No no!”

Buffy: “Magari potessi, ma la sera non puoi appendere gli attrezzi al chiodo e ranicchiarti tra le braccia del tuo amore!”
Riley: “Perché? Perché non puoi farlo?”
Buffy: “Perché ci ho già provato e tutte le volte è andata a finire male. Dopodichè sono sprofondata nella depressione più nera!”
Riley: “Ma è così che vanno le cose al mondo! Le storie posso anche finire male e il male va e viene, ma il modo per andare avanti non è farcela da soli, bisogna aiutarsi a vicenda. E non concentrarsi su se stessi.”
Buffy: “Non hai idea di quello che mi stai dicendo. Tu mi conosci appena.”
Riley: “La tua non è solo una questione di lavoro, sono sicuro che c’è di mezzo qualche stupido ragazzo che ti ha fatto soffrire e penso che tu voglia rimanere nel tuo angolo buio perché forse li ti senti al sicuro!”

“A quanto pare si torna al liceo!”

Buffy

“Il liceo di Sunnydale. Se queste pareti fossero ancora in piedi chissà quante storie potrebbero raccontare!”

Xander

“Forza usciamo, andiamo ragazzi, prendiamo a calci qualche demone, forza! Che c’è, non potete andarci senza Buffy, vero? Troppa fifa? Andiamo a cercarla, in fondo è lei la prescelta! Andiamo! Vampiri, mostri, annientiamoli per amore della giustizia, per la salvezza dei bambocci, del Natale, giusto?! Combattiamo il male, forza! Ammazziamo qualcosa! Oh, andiamo!”

Spike

Note:
– La parte del combattimento con i mostri sembra il livello di un videogioco, in cui lo scopo è rubare gli ingredienti ai nemici!

Episodio 12 – Un uomo nuovo (A New Man)

Quando rientra in gioco Ethan non è mai un buon segno, ma per fortuna il suo caos è sempre sufficientemente moderato!

Willow: “Mi sa che stasera non ucciderai nessuno!”
Buffy: “Non esserne tanto sicura!”

Buffy: “Il Signor Giles si occupava della biblioteca del liceo!”
Riley: “Ah, la conosco… ma è un’altra cosa da quando lei non c’è!”

Giles: “Tanto a che serve… qui non succede niente.” (esce dalla cripta)
Ethan: “Io non ne sarei convinto. Non ne sarei affatto convinto. Infatti Squartatore, o come cavolo ti chiami, sta per succedere qualcosa di molto interessante.”
Giles: “C’è qualcuno?”
Ethan: “O porca miseria, credevo che non ci fosse!”

Giles: “Sai qual è la cosa che mi da più fastidio? Sono vent’anni che combatto contro i demoni, arriva Maggie Walsh con la sua combriccola di guerrieri ninja e sei mesi dopo i demoni se la fanno sotto dalla paura. Di me non si sono mai accorti!”
Ethan: “Chi è Maggie Walsh?”
Giles: “Ah, una strega… dice che sono una figura maschile piuttosto assente. Assente un corno! Sono molto più uomo di lei!”

“Stamattina mi sento davvero un mostro…”

Gilesmonster-in-mirror

Spike: “Bene! Cosa vedono stasera le mie fosche pupille? Un demone… come dire <ma certo, una schifezza da schiacciare>!”
Giles: “Spike…una conclusione perfetta per una perfetta giornata!”
Spike: “Giles?”
Giles: “E va bene, cominciamo la lotta… Ma tu mi capisci!”
Spike: “Certo che ti capisco!”
Giles: “Ma che lingua parlo?”
Spike: “Stai parlando in Fyoran, e io capisco il Fyoran. E’ solo che… come hai fatto a diventare un demone Fyoran?! Avevi una fretta del diavolo sta mattina?”

“Li ho fregati quei deficienti!”

Spike, subito prima di schiantarsi con la macchina

“Perché non me ne sono andato compiuto l’incantesimo?! E’ il restare a compiacermi che mi rovina ogni volta!”

Ethan

Note:
– Credo che ci sia un blooper, perché Giles ha la torta in mano quando Buffy gli presenta Riley, ma subito dopo Buffy chiede a Riley di andargliene a prendere una fetta perché non ce l’ha… può essere?
– E’ il momento del magico ritorno seriale di Ethan! Che come al solito non riesce mai a portare a termine il suo piano.
– Bellissima la scena in cui Giles demone rincorre la Walsh, spaventandola a morte, per prendersi una piccola rivincita.

Episodio 13 – Il tranello (The I in Team)

Buffy entra a far parte dell’organizzazione anti demone, ma fin da subito si mostra fin troppo curiosa sulle attività di ricerca della Walsh. Questo comportamento fa preoccupare la professoressa, che decide di rimuovere dal gioco la Cacciatrice.

Riley: “Ehi, che ti prende? Non ti aspettavi di trovarmi qui?!”
Buffy: “Io non so mai cosa aspettarmi”

Buffy: “Non sei proprio il tipo che fa domande, vero?”
Riley: “Le lascio fare a te!”

Prof. Walsh: “Quando tornerai faremo due chiacchiere.”
Buffy: “Ok, quando tornerò. Devo farle il saluto militare?”

“Professoressa Walsh, si ricorda quel procione che mi ha fatto inseguire? Non era un procione! Mi sono ritrovata in trappola nelle fogne, con un’arma difettosa e due dei vostri amici demoni. Crede che basti questo per uccidermi? Allora non sa cos’è una Cacciatrice! Ma le assicuro che lo saprà presto!”

Buffy

BigBossIsBack

Prof. Walsh: “Adam!”
Adam: “Mamma!”

Note:
– Bellissimo l’intreccio tra la scena di lotta e la prima volta di Buffy e Riley, e anche la musica è fantastica (che ansia la professoressa Walsh che li guarda dal monitor anche mentre fanno l’amore! Guardona!)
– Non posso fare a meno di sottolineare quanto questo telefilm sia pieno di personaggi che hanno problemi con la figura materna!

Episodio 14 – La fabbrica dei mostri (Goodbye Iowa)

Adam, il mostro creato dall’Organizzazione, fugge dal laboratorio dopo aver ucciso la professoressa Walsh e inizia a seminare il panico. Anche i nostri amici sono spaesati, perchè non sanno come trovare il nemico nè cosa aspettarsi da lui.

Spike: “Certo che bisogna riconoscerlo, hai un pessimo gusto in fatto di uomini. Ho una cugina sposata a un frolops, un demone vomitante, che ha più buon senso di te!”
Buffy: “Cosa centra il mio gusto sugli uomini con questo?”
Spike: “Credi che Riley facesse l’uncinetto per la vostra futura prole mentre Maggie cercava di ucciderti?”

Riley: “Quello è l’ostile 17!”
Spike: “No, sono solo un amico di Xander… Va bene, sono il vostro uomo!”

“A proposito, se stai cercando di farla fuori… yeah!”

Spike, a Riley

“Lo troverò. Lo troverò e lo distruggerò, così la smetterai di chiedermi se sono soddisfatta quando qualcuno viene ammazzato!”

Buffy

Riley: “Insomma, a chi si deve credere? Prima ti sembrano bugie, poi ti sembra la verità…
(…) Io credevo di sapere, invece non so niente.”
Buffy: “Sh, sei scosso… quando ti sarai riposato…”
Riley: “No, Buffy… io non so più niente. N-non so da che parte stare, chi sono i veri cattivi… ma forse il cattivo sono io… forse è me che dovresti uccidere.”
Buffy: “No! Non lo dire neanche per scherzo. Adesso ascoltami: tu stai male, ai soltanto bisogno di dormire. Ti prego, sdraiati, devi riposare.”

Buffy: “Questa è l’organizzazione, Xander, i militare e gli scienziati non amoreggiano fra loro!”
Xander: “Forse è per questo che il mondo va male, ci ha mai pensato?”

Riley: “I monitor non funzionano al momento, signore. Sono spenti da circa 10 minuti.”
Buffy: “Ma non sono stata io!”
Xander: “Ringrazia Dio per questo miracolo e non fermiamoci sui particolari!”

Adam: “Mi sono sempre chiesto come fosse il mondo. Volevo vederlo, conoscerlo. Ho letto nell’anima di quel bambino ed è stato bellissimo. Non mi ha insegnato nulla del mondo, ma ho sentito qualcosa e ho deciso che voglio sapere tutto di me. Perché ho delle emozioni? Che cosa sono? Così sono tornato a casa mia.”
(…)
Buffy: “Ti ha creato assemblando parti di altri demoni!”
Adam: “Anche un uomo e una macchina. Questo mi dice che cosa sono, ma non mi dice chi sono!”

Willow: “Sono sicura che sta bene.”
Buffy: “No, questo è impossibile: gli è stato portato via tutto quello in cui credeva. È lì, solo, non ha nulla a cui aggrapparsi.”

Riley in crisi

Note:
Ci sono delle inquadrature alle spalle che sono fatte in maniera diversa, con gli angoli bui, come a sottolineare che c’è qualcosa che guarda i protagonisti da fuori. Lo stesso tipo di inquadratura era stato utilizzato nell’episodio Crampi, per rendere l’idea sul punto di vista di Buffy, quando sono seduti a tavola e tutti si girano a guardarla. Solo che non capisco questa scelta nel contesto di questo episodio, qualcuno sa darmi una spiegazione?

Episodio 15 – La ragazza dell’anno (This Year’s Girl)

Faith si risveglia dal coma, per cui panico, caos e cose imprevedibili!

Buffy: “Hanno un buon profumo, vero?”
Faith: “Cosa?”
Buffy: “Le lenzuola pulite! Sanno di estate.”
Faith: “Non posso saperlo”
Buffy: “Giusto, dimenticavo…”
Faith: “Me ne sono accorta.”
Buffy: “Mi sarebbe piaciuto restare, ma…”
Faith: “Ah, devi andare. ”
Buffy: “E’ solo perché…”
Faith: “Arriva la sorellina, lo so. E hai tanto da fare prima che arrivi.”
Buffy: “No, è che devo proprio…”
Faith: “Allora vai! Non voglio trattenerti… Accidenti, l’avevamo rifatto così bene… Non vuoi proprio levarmelo?”

FaithDream

Xander: “Allora, questo è l’ultimo ritrovato della tecnologia bellica, devo dire che non sembra poi così complicato!”
Buffy: “Sai aggiustarlo?”
Xander: “Certo… prima però prendo un master di secondo grado in <tecnologie delle guerre stellari>!”
Willow: “Proviamo! Schiacciamo qualche bottone e vediamo che succede.”
Giles: “Vorrei poter dire anche io qualcosa.”
Xander: “Aspetta. Si chiama <Distruttore>, un nome che tende a scoraggiare gli esperimenti. Se invece si chiamasse <Organizzatore> sarei il primo ad appoggiarti nella tua proposta schiaccia bottoni!”

Buffy: “Una volta Giles faceva parte del Consiglio e per anni non hanno fatto altro che darmi degli ordini.”
Riley: “Hai sempre obbedito?”
Buffy: “Certo… quelli che potevo eseguire, naturalmente! Il punto è che quando hanno smesso subentrò la paura. Ma adesso va tutto bene.”
Riley: “Vedi, è in questo che siamo diversi. Io non saprei che fare lontano da quella zona grigia!”

Buffy: “E’ una scelta. Tu puoi tornare là dentro e cambiare qualcosa dall’interno oppure lasciare la squadra e combattere i demoni a modo tuo!”
Riley: “Detto così sembra facile, ma che significa <a modo mio>?”
Buffy: “E’ ora di scoprirlo.”

Riley: “Io sono un soldato, cos’altro potrei essere?”
Buffy: “Un bravo ragazzo.”

Buffy: “Sei stato forte abbastanza, Riley Finn, adesso ti aiuterò io. Troveremo quel demone e lo uccideremo insieme, nel frattempo, ti prego, smettila di torturarti.”
Riley: “Sei sicura?”
Buffy: “E’ un ordine.”

Buffy: “C’è che Faith si è svegliata. Ha picchiato una ragazza, ha preso i suoi vestiti ed è sparita dall’ospedale. Nessuno sa dove sia.”
Xander: “Direi che questa notizia vince l’oscar per il momento peggiore!”
Willow: “Il più ridicolo coma che si sia mai visto!”

Buffy: “Sai cosa farei se fossi in lei? Me ne andrei in fretta da qui!”
Faith: “Ma tu non sei me!”
Buffy: “Ti ho cercata dappertutto.”
Faith: “Sono stata ferma nello stesso posto per otto mesi, mi hai cercata bene?”
Buffy: “Come ti senti?”
Faith: “Stupendamente, davvero! Quando ti svegli dal coma ti senti riposata, ringiovanita e pronta a vendicarti.”
Buffy: “E con tanta voglia di scherzare.”
Faith: “Credevi che al mio risveglio ci saremmo prese un thè? Tu hai cercato di uccidermi!”
Buffy: “Tu avresti fatto lo stesso con me, potendo.”
Faith: “Allora proviamo e vediamo chi vince!”
Buffy: “Non dev’essere così, lo sai!”
Faith: “E invece penso che debba essere esattamente così!”
Buffy: “Faith, queste persone sono innocenti!”
Faith: “A me non interessa!”
Buffy: “Speravo che tutto questo tempo ti fosse servito per crescere e maturare, finalmente.”
Faith: “Potrei dire la stessa cosa di te! Insomma, il tuo motto è sempre stato <sto meglio di te!>, è difficile che tu possa cambiare. C’è un sogno che mi perseguita, non so che cosa voglia dire, ma nel sogno una ragazza bionda mi uccide, vuoi sapere perché?”
Buffy: “Perché te lo sei voluto!”
Faith: “Questa è una tua interpretazione, ma nel mio sogno lo fa per un uomo – provaci Willow e te ne pentirai! – al mio risveglio ho scoperto che la ragazza non esce più con l’uomo per cui andava pazza prima, ma si è perdutamente innamorata del primo ragazzo incontrato al college. Non solo ha dimenticato l’amore della sua vita, ma aveva dimenticato anche la ragazza che aveva quasi ucciso per lui! Ecco, questo è il mio sogno. Poi ce n’è un altro, sigari, gallerie… Allora, spiegamelo tu, Buffy. Cosa vuol dire?”
Buffy: “Secondo me vuol dire che continui ad infilare il tuo nasino in cose che non capisci!”
Faith: “Ti sei presa la mia vita, Buffy, mi vendicherò per questo!”

“La pupa vi sta alle costole? Vi dico che faccio: ora vado, trovo quella ragazza, le dico esattamente dove siete e vengo ad assistere alla vostra morte! Possibile che voi di quella specie di club di Scooby-Doo non riusciate mai a ricordarvi che vi odio tutti?! Il fatto che non voglia danneggiare me stesso non mi impedirà di puntarvi addosso un cannone e fare fuoco!”

Spike, ricordando il suo ruolo originale nella storia

“Ciao Faith. Se stai guardando questo nastro può voler dire una sola cosa: che sono morto. E la nostra nobile campagna per riportare l’ordine nella città di Sunnydale è fallita. In tutto e per tutto. D’altra parte, chi può dire che sia una disgrazia?! Ihihih, o magari in questo momento sono su uno schermo gigante al <Richard Wilkins Museum>, circondato da ragazzini seduti a gambe incrociate che ammirano la mia faccia pieni di paura e meraviglia! Eheheh, ciao ragazzi, eheheh! Eh, ma la mia parte realista tende a dubitarne! Ora, Faith, mentre registro questo messaggio tu stai dormendo, e i dottori mi dicono che potresti non risvegliarti mai più. Io non ci credo. Presto o tardi ti sveglierai, e quando succederà ti accorgerai che intanto il mondo è cambiato. Avrei voluto fare in modo che ti risvegliassi in un mondo migliore, ma, per quanto sia difficile da accettare, dobbiamo capire tutti e due che anche il mio potere di proteggerti e sorvegliarti ha dei limiti. Vedi, quello che è difficile da mandare giù è che, una volta che me ne sarò andato, non ti rimarrà molto da vivere. Si, si, lo so, lo so che sei una ragazza in gamba e che sei capace di badare a te stessa, ma il problema, Faith, è che… che nel mondo non c’è più posto per te. In questo momento scommetto che ti senti molto sola. Ma non sarai mai sola, tu avrai sempre me. E… avrai sempre questo, ihihih! Dai, apri la scatola! Ah, non aver paura, non morde, quello lo faccio io, uahahaha! Dai apri! Sorpresa! Vedi, non è roba da distributore automatico. Girando il mondo come ho fatto io si incontrano delle persone, alcune di loro sanno fare degli aggeggi come quello che hai in mano. Ed ecco le buone notizie: ammesso che per la mia piccola Faith sia finita, nessuno le vieta con un bel botto di uscire di scena! Eheh!”

Il Sindaco Wilkins, nel suo ultimo vero grande discorso.

Faith: “So cosa stai pensando… Stai pensando <non te ne andrai mai con quello>! Fuochino?”
Joyce: “Per la verità stavo pensando che mia figlia ti ammazzerà presto!”
Faith: “Ne sei sicura?”
Joyce: “Ci scommetterei!”
(…)
Faith: “Tu sei sua madre e LEI TI LASCIA QUI A MORIRE!”
Buffy: “Ciao mamma!”
Joyce: “Ciao tesoro!”

Buffy: “Non ti ha sfiorato l’idea che se tutti ti hanno dimenticato è perché volevano farlo?!”

Note:
– Faith ammazza pure corrieri e postini. Alla faccia dell’ <ambasciator non porta pena>!
– Nei sogni di Faith è sempre Buffy la cattiva, quando in realtà è lei che se ne andava in giro ad ammazzare le persone e che stava dalla parte del Sindaco, il cui scopo era fare tabula rasa di Sunnydale. Questo ci ricorda quanto una persona può essere cieca davanti anche all’evidente realtà, finchè non cerca un minimo di mettersi nei panni degli altri. Si risveglia dal coma solo quando nei suoi sogni riesce a battere Buffy, il “cattivo” della sua storia.
– Da brividi la canzone in sottofondo al risveglio di Faith.
– Nota per Joyce: per l’amor di Dio, hai un portone d’ingresso con tre finestrelle per vedere fuori, con tutta la gente malsana che viene a bussare alla tua porta, vuoi deciderti a guardare chi è prima di aprire?!?
– Nel sogno, come al solito, Faith e Buffy si ritrovano a rifare un letto, in camera di Buffy, immagine che torna spesso in questa serie. Ad un certo punto Faith fa riferimento all’arrivo della sorellina, e come avevo supposto, è un chiaro riferimento alla stagione successiva, la quinta, e agli importanti cambiamenti che vi saranno. Mi è sfuggita, invece, una frase detta in sogno a Buffy, nell’ultimo episodio della 3° stagione, sempre da Faith. Anche questa fa riferimento ad un importante avvenimento della 5° stagione, per la precisione riguardante la fine. Non si può dire che questo telefilm non sia calcolato fino nel dettaglio! Spettacolo!!!

Episodio 16 – Chi sei? (Who are You?)

Faith, grazie ad un regalino del suo ex-capo, riesce a scambiarsi il corpo (o meglio, l’anima) con Buffy. Sembrerebbe arrivato il suo momento di gloria, ma essere nei panni della Cacciatrice originale, a quanto pare, la mette di fronte ad una realtà che non aveva mai avuto modo di vedere.

Attenzione: in questo episodio i personaggi di Faith e Buffy sono invertiti di anima, ma non di corpo. Per indicare Faith nel corpo di Buffy, nelle citazioni, ritrovere B(Faith), mentre per indicare Buffy nei panni di Faith troverete F(Buffy)!

Perchè è sbagliato

“Questo non si può fare, perché è sbagliato!”

B (Faith)

Willow: “Tara, non è che non voglia che i miei amici ti conoscano, è solo che… beh… in realtà Buffy è la mia migliore amica e lei è davvero speciale e.. noi siamo tutto un gruppo di amici e c’è questo forte legame basato sul fatto che lei è la Cacciatrice e… vorrei tanto che li conoscessi, ma io vorrei.. insomma… mi piacerebbe avere una cosa che fosse solo mia.” (…)
Tara: “Io lo sono, sai?”
Willow: “Cosa?”
Tara: “Tua!”

Giles: “Questa è un’unità operativa speciale, si occupa delle missioni più scabrose per il Consiglio: sequestri, interrogatori, lavori sott’acqua…”
Willow: “Lavori sott’acqua?”
Xander: “Roba da sommozzatori.”
Anya: “Credevo che fosse l’omicidio!”
Xander: “Si, ma ci possono essere degli omicidi subacquei, dico, con le bombole!”

Spike: “Sai perché ti odio così tanto, Summers?”
B (Faith): “Perché sono una smorfiosa che non si sa divertire?”
Spike: “Beh, veramente si, è proprio così…”
B (Faith): “Perché potrei fare quello che voglio e invece ho scelto di sacrificarmi e di essere una Cacciatrice? Insomma, potrei essere ricca, potrei essere famosa, potrei avere tutto… e chiunque. Perfino te, Spike. Potrei cavalcarti fino a farti piegare le gambe e farti schizzare gli occhi dalle orbite, ho dei muscoli che non ti sei mai sognato, potrei spremerti fino a farti esplodere come champagne caldo e tu mi supplicheresti di farti ancora del male. E sai perché non lo faccio?!? Perché è sbagliato!”

Giles: “Io so che stai per dire…”
F (Buffy): “Io sono Buffy!”
Giles: “Non sapevo cosa stessi per dire ma non per questo è meno assurdo!”

F (Buffy): “Tu non puoi vincere!”
B (Faith): “Sta zitta, pensi che abbia paura di te? Tu non sei niente, disgustosa omicida, tu non sei niente, non sei niente, sei disgustosa!!”

Riley: “Sentivo che c’era qualcosa… avrei dovuto accorgermene, e non avrei dovuto…”
Buffy: “Sei stato a letto con lei!”
Riley: “Io sono stato con te!”

Note:
– Fine ancora peggiore del coma, per Faith, è scoprire cosa davvero non ha e che non potrà mai avere: amici veri, l’amore vero, la fiducia degli altri. Tutte cose per cui Buffy ha dovuto lottare duramente.
– La Gellard meriterebbe un oscar per l’interpretazione di Faith nei panni di Buffy!
– Tara sembra innocente e indifesa, ma in realtà è una tipa piuttosto sveglia.
– Nel dialogo tra le Cacciatrici, durante la lotta, non si capisce se Faith, nel corpo di Buffy, stia definendo “disgustosa omicida” la sua avversaria o se stessa, il suo corpo originale. Io penso che alla fine sia riuscita a dar voce alla sua coscienza e a capire cosa pensava di quello che era diventata.

Episodio 17 – Superstar (Superstar)

Il un qualche universo malato, Jonathan è un eroe… e un modello, uno scrittore, un filosofo, un latin lover, un attore… quanto pensate ci metta Buffy a capire che c’è qualcosa che non va in tanta perfezione?

Buffy: “Ciao… abbiamo un piccolo problema”
Jonathan: “E io sono qui per risolverlo!”

jonathan

Buffy: “E’ tutta colpa di Faith. È come un veleno, anzi, come un acido che corrode tutto! Magari un giorno potrebbe esplodere… il fatto è che stava andando tutto bene con Riley, quando è apparsa lei e ha rovinato tutto!”
Jonathan: “Buffy, sai cosa penso: non penso che tu sia arrabbiata con Faith. Secondo me lo sei con Riley!”
Buffy: “Con Riley?”
Jonathan: “Altro che. Insomma: voi due vi capite senza nemmeno parlare e proprio nel momento più bello del vostro rapporto lui ti ha guardata negli occhi e si è reso conto dallo sguardo che non eri tu.”
Buffy: “Non avrò mai modo di saperlo. Insomma, non puoi guardare qualcuno e dirgli <Ehi, questo non è il tuo corpo, esci da questo corpo con le mani in alto!”
Jonathan: “Lo so che ne sei consapevole, ma devi crederci per prima. Se una parte di te dà ancora la colpa a Riley di ciò che è successo, allora è quella parte di te che deve ancora perdonarlo.”

Jonathan: “Se tu vuoi veramente una cosa, allora puoi farla accadere.” (ho detto tutto!)
Riley: “Non so cosa dirti, Jonathan. Mi perdonerà ma forse non riuscirà a dimenticare e ogni volta che la toccherò…”
Jonathan: “Ha paura!”
Riley: “Paura di me?”
Jonathan: “Paura di quello che tu pensi”
Riley: “Cosa vuoi dire?”
Jonathan: “Faith ha già avuto molte esperienze.”
Riley: “Come sarebbe a dire <esperienze>? Oh mio Dio, Buffy avrebbe paura che io facessi dei paragoni? Sa bene di essere l’unica a cui voglio bene!”
Jonathan: “E gliel’hai mai detto?”
Riley: “Beh, credevo che… non gliel’ho detto! Beh, dovrebbe saperlo…”
Jonathan: “Spesso la gente non vede quello che ha davanti”

Adam: “Jonathan? Chi sarebbe mai? (…) Tutte menzogne, non c’è nulla di reale. Il mondo è cambiato. Quel tipo piace ma nessuno sa perché!”
Vampiro: “A me piace Jonathan!”
Adam: “Sei sotto il suo incantesimo, come tutti. Io sono l’unico ad esserne immune.”
Vampiro: “Davvero? E perché tu fai eccezione?”
Adam: “So cosa succede, conosco ogni molecola di me stesso e di ogni cosa intorno a me. Nessuno, né umano né demone, è mai stato più vivo e consapevole di me. Voi siete solo ombre…”
Vampiro: “Oh… perciò adesso cosa farai? Ehi, potresti uccidere Jonathan! O, per lo meno, potresti provarci… quel tipo ha l’argento vivo addosso.”
Adam: “Non farò niente del genere. I poteri magici sono instabili e corrosivi, conducono inevitabilmente al caos ed è il caos che mi interessa.”

“Tutto questo non ha senso! Ma ormai conosco troppo bene Buffy e credo che possa vedere cose che noi non percepiamo! Sono convinto che dovremmo darle ascolto.”

Riley

Xander: “Esatto. Non puoi ad esempio dire <Librum ignibo> e aspettarti che…” *il libro prende fuoco*
Giles: “Xander, non parlare latino davanti a questi libri!”

Non puoi per esempio dire Librum Ignibo e aspettarti che...

Willow: “Ecco, ho trovato il marchio! Fa parte di un rituale per aumentare la potenza. Si, Jonathan sicuramente l’ha praticato.”
Riley: “E cosa si sarebbe aumentato?”
Willow: “Se stesso e la nostra percezione di lui. Questo rituale ti trasforma in un modello di paragone, il migliore di tutti, l’ideale di tutti. Ma c’è un risvolto…”
Riley: “Un risvolto?”
Xander: “Come spesso accade!”
Giles: “E’ vero, per bilanciare la nuova forza benefica il rituale crea un’opposta forza malefica, la più malvagia che esista, un vero incubo.”
Willow: “Signor Giles, Buffy può farcela?”
Giles: “Onestamente non lo so, non ha mai affrontato un avversario così potente!” (Ah no?)

Buffy: “Jonathan, capisci perché ora tutti ce l’hanno con te? Non è per il mostro, la gente non vuole fare il comprimario nel tuo teatrino dei burattini!”
Jonathan: “Non era il tuo caso! Tu non eri un burattino! Eri un’amica!”
Buffy: “Non puoi pretendere di impressionare la gente con risultati ottenuti senza il minimo sforzo! Nella realtà non va così. Ci vuole tempo, impegno…”.
(…)
Jonathan: “Buffy, ricordi il consiglio che ti ho dato, su di te e Riley? Insomma… anche se le cose sono andate in un certo modo io… io ti ho dato il consiglio giusto e… non ricordo precisamente, ma so che avevo ragione! Penso che sia la stessa cosa che hai detto a me. Ci vuole tempo e impegno.”

Note:
– Questo episodio può sembrare carino la prima volta che lo si vede… poi però basta!
– Fantastico il fatto che anche la sigla sia stata modificata aggiungendo le immagini di Jonathan!
– Anche in un universo in cui Buffy non è la più forte, il suo sesto senso e il suo coraggio vincono su tutto!

Il sesto senso della Cacciatrice

Episodio 18 – La casa stregata (Where the Wild Things are)

Il rapporto tra Buffy e Riley diventa sempre più fisico e passionale, al punto da diventare la fonte di energia per degli spiriti.

“Bene, a te le zanne a me le corna… cioè, voglio dire…”

Buffy, in un classico doppio senso involontario

Anya: “Tu non mi trovi più attraente, non è vero?”
Xander: “Ma di che stai parlando, io ti trovo splendida!”
Anya: “Oh, davvero? E perché sta notte non abbiamo fatto l’amore?”
Xander: “Allora è questo il motivo! Dai, abbiamo passato altre notti senza farlo!”
Anya: “Lo so, due volte! Ho capito, ci stiamo lasciando!”
Xander: “Lasciando?! Ma no! Oppure si?”
Anya: “Ma certo che si! Ovviamente ti sei stancato di me. Insomma, l’ho visto succedere a migliaia di donne nei secoli, però non pensavo che sarebbe capitato a me!”
Xander: “Anya, tra te e me c’è molto più del sesso! Beh, dovrebbe esserci. Una relazione è qualcosa di importante che ti fa maturare, insieme!”
Anya: “Io continuo a non capirti: sono bellina, sono giovane, voglio dire, perché non vuoi approfittare di più di me? Qualcosa non va nel tuo corpo?”
Xander: “Credo che vada tutto nel mio corpo!”
Anya: “Beh, qualcosa deve esserci. Ho visto che c’era uno in tv che stava parlando di disfunzioni erettili!”
Xander: “Ehi, woo, qui tutti i sistemi sono operativi, nessun problema funzionale, ok?… Vuoi il sesso? Facciamo sesso, adesso, qui, avanti! Sesso bollente e folle!!”

Facciamolo adesso, sesso bollente e folle!

Buffy: “Beh, ho ancora 20 minuti!”
Riley: “Si, ma c’è quella cosa…”
Buffy: “Ah, giusto, c’è quella cosa che potremmo fare prima.”
Riley: “Ecco!”
(…)
Willow: “Si… probabilmente vanno a…”
Giles: “Si, grazie Willow, ho frequentato anche io l’università! Nell’era mesozoica, suppongo, ma me lo ricordo anch’io com’è!”

Forrest: “Non ci posso credere, non riprendono mai fiato!”
Graham: “Schiavi del ritmo!”

Spike: “Lo sai, dai per scontato di saper uccidere e poi tutto sparisce. E tu resti come… avrei dovuto apprezzarlo un po’ di più. Fermarmi ad annusare i corpi, per esempio!”
Anya: “Si, adesso è tutto più complicato!”
Spike: “E’ una cosa terribile l’amore, io ci sono passato. E’ finita male!”
Anya: “Si, naturalmente, va sempre in questo modo. Ho visto migliaia di storie d’amore: prima c’è l’amore, c’è il sesso, e dopo poco non resta altro che la vendetta! E’ così che funziona!”

Spike: “Che hai fatto? Perché mi hai portato qui?!”
Xander: “Anya? Che hai fatto, perché l’hai portato qui!”
Spike: “E’ quello che ho detto io, ma ho sottolineato il <qui>!”
Anya: “Cerco solo di dirti che non abbiamo niente in comune se non che ad entrambi piace fare sesso e adesso non ho neanche quello! Quindi tocca a me dire che è finita ed è finita!”
Xander: “Ok, sai la novità?! Non meriti di essere tu quella che tronca la storia, ho subito un mucchio di cattiverie da te, persino in quest’ultimo minuto, se qualcuno deve dire che è finita quello sono io!”

Willow: “Xander, c’è un ragazzo fantasma che affoga nella vasca. Ho cercato di salvarlo, ma essendo già un fantasma era già troppo tardi!”
Xander: “Un fantasma? Ma che succede? Ogni cosa di questo campus è stregata? Se è così perché continuano a venire a queste feste? Non certo per i rinfreschi!”

“Ehi, finalmente la festa si sta scaldando!”

Spike durante un mega terremoto

“Non fidarti della cosa impura. Poiché tutto voi perirete, cercate la salvezza nella croce di Nostro Signore!”

Graham, posseduto da uno spirito della casa

Willow: “Dobbiamo tornare dentro!”
Anya: “Perché?”
Xander: “Perché Buffy e Riley sono in trappola!”
Anya: “Allora? Lei è la Cacciatrice, lui un soldato, perché hanno bisogno di voi?”
Xander: “Anya, guardati intorno. Ci sono spettri e terremoti, per cui la gente ha i capelli ritti sulla testa. Noi non siamo supereroi, ma qualcuno deve tornare là dentro. Forza, chi viene con me?”
Spike: “Io! Ok, non sono un eroe di prima scelta e Buffy ha cercato di uccidermi svariate volte e inoltre nessuno di voi mi piace neanche un po’, ma… veramente non sono poi tanto convinto. Ok ragazzi, ci vediamo!”

Anya: “Xander, andiamo via di qui!”
Xander: “Se vuoi andartene fai pure. Io torno dentro e non uscirò se non avrò i miei amici con me! (…) Oppure chiamiamo subito l’Osservatore!”

Xander: “Ehm, torniamo alla casa stregata? Perché questo posto mi dà i brividi!”
Tara: “Oddio, lo fa spesso?”
Xander: “Certo. Ogni volta che va ad una riunione culturale per adulti!”
Willow: “Eh, si, adesso mi ricordo perché avevo una grande cotta per lui!”
Tara: “Beh, se la cava benino!”
Anya: “Si, la voce è molto piacevole”
Xander: “Cosa?”
Willow: “Ah, andiamo Xander, è anche molto sexy!”
Xander: “Willow, sto lottando contro l’esaurimento nervoso, non infierire per favore!”

Buffy: “Sei troppo lontano da me”
Riley: “Ma sono qui”
Buffy: “Non devi smettere mai!”

Signora Holt: “Li abbracciavo e li lodavo quando erano stati buoni e li punivo quando si sporcavano!”
Giles: “Eh, i bambini sono bambini, a loro piacciono quelle cose, tipo giocare col fango.”
Anya: “Lei non intendeva sporchi di fango!”
Signora Holt: “I miei ragazzi credevano che non lo sapessi, ma io lo sapevo.”
Giles: “Molto perspicace da parte sua…”
Signora Holt: “Senza di me sarebbero stati esclusi dal regno dei cieli! Perduti per la lussuria!”
Giles: “Ma lei li ha salvati…”
Signora Holt: “Le femmine erano vittime della vanità più dei maschi, le vedevo pavoneggiarsi come Jezebel, lisciarsi i loro bei capelli.”
Xander: “E quindi glieli tagliava!”
Signora Holt: “Eliminavo la tentazione di ammirare se stesse! Era per il loro bene.”
Anya: “E la vasca da bagno? E’ successo qualcosa li?”
Signora Holt: “Amministravo il battesimo a quelli che erano meno puliti! A chi si era macchiato con pensieri ed atti impuri!”
Giles: “Li teneva sotto l’acqua!”
Signora Holt: “Dovevano rinascere a nuova vita! Senta un po’, lei ha deciso di giudicarmi?!”
Giles: “Qualcuno dovrebbe farlo! Lei ha traumatizzato e ha abusato di quei ragazzi, ragazzi che senza dubbio in seguito sono diventati adulti molto disturbati! Lei ha rovinato delle vite, signora Holt!!”

“E con Buffy e Riley che lo fanno, si, insomma, 24 ore su 24, forse qualcosa si è liberato. Una specie di scoppio di Polter-Sex!”

Xander, in uno dei suoi esempi

Buffy: “Eravamo come due zombie, non avevamo nessun controllo su noi stessi!”
Willow: “Deve essere stato orribile…”
Buffy: “Si, orribile!”
Riley: “Ah-ha, tremendo!”
*livelli di sarcasmo alle stelle!*

Qui ci vuole Buffy... ma intanto Buffy...

Note:
– E’ una mia impressione o anche la musichetta del carretto dei gelati è angosciante?
– Titolo sbagliatissimo, perché la casa stregata era quella di halloween, questa tecnicamente è una casa infestata, che è diverso! Ma si sa che con i titoli hanno sempre fatto tutti un po’ come volevano…

Episodio 19 – Luna nuova (New Moon Rising)

Il ritorno di Oz porta a diverse scelte, non solo per Willow che è insicura sui suoi sentimenti, ma anche per Raley che dovrà infine decidere da che parte stare.

“Oz, amico, non vorrei sembrare tua nonna ma non telefoni, non scrivi…”

Xander

Riley: “E’ un lupo mannaro e Willow stava insieme a lui?!”
Buffy: “Si… da qui le forti emozioni!”
Riley: “Mi stai prendendo in giro? Devo dire che sono sorpreso… Non la credevo quel genere di ragazza!”
Buffy: “Che vuoi dire?”
Riley: “Una che ama i tipi pericolosi, sembrava più intelligente!”
Buffy: “Oz non è pericoloso! Gli è capitata questa cosa ma non è colpa sua! Non lo sapevo che fossi così bigotto!”
Riley: “Ehi, calma, perché bigotto? Perché dico che è strano stare con una persona che cerca di mangiarti una volta al mese?”
Buffy: “Ma in amore non sempre si ragiona, Raley! Purtroppo non si può essere razionali quando si ama! Io non lo sono mai stata…”

Willow: “Oz… è tutto così strano. Io mi sento come se in realtà non stesse succedendo, come se fosse un sogno.”
Oz: “E’ reale. Guarda lassù!”
Willow: “Che cosa?”
Oz: “Guarda la luna! Forse hai smesso di tenere conto delle sue fasi dopo che me ne sono andato…”
Willow: “Luna piena”
Oz: “Luna piena”

“So quello che hai passato e non voglio metterti fretta. Ma adesso sono un’altra persona da quando sono partito e sarò quello che vuoi tu ora. È questo che desidero. Per questo sono qui”

Oz

Willow: “Per un po’ non ho fatto che ripetermi che ti odiavo e maledire il tuo nome… Non letteralmente!”
Oz: “Grazie per questo!”

Buffy: “E’ molto facile sparare giudizi: demoni cattivi, umani buoni!”
Riley: “Cosa non va in questo teorema?”
Buffy: “Ci sono gradi differenti…”
Riley: “… di male?”
Buffy: “E’ solo differente con demoni differenti! Ci sono creature… alcuni vampiri, per esempio, che non sono affatto malvagi.”

Willow: “Non si è trasformato, Buffy. Voleva trovare una cura e ci è riuscito, in Tibet.”
Buffy: “Oh mio Dio, non ci posso credere! Ok, io sono tutta <yuhu!> e tu invece no…”
Willow: “No, c’è <yuhoo!> e <uh!>, ma c’è anche <oh-ho!> e <perché ora?>. E’… è complicato!”
Buffy: “Perché complicato?”
Willow: “E’ complicato… per via di Tara.”
Buffy: “Vuoi dire che Tara ha una cotta per Oz? No… Oh!… Ah… ecco… beh… è magnifico! Credo che Tara sia una ragazza davvero fantastica!”
Willow: “Lo è. E c’è qualcosa tra noi due. Non è una cosa che stessi cercando… solo che è potente! Ed è diversa da quella che c’è tra me e Oz.”
Buffy: “Beh, ecco, insomma… tu devi seguire il tuo cuore, Willow. E’ questo l’importante, Willow.”
Willow: “Perché continui a ripetere il mio nome così?”
Buffy: “Così come, Willow?”
Willow: “Sei spaventata?!”
Buffy: “Cosa? No, Willow! No… No, rispondo assolutamente no a questa domanda! Sono felice che me l’hai detto. E a Oz cosa hai detto?”
Willow: “Io stavo per dirglielo, ma poi abbiamo cominciato a chiacchierare e io ho sentito come se tutto stesse per rinascere. Lui è Oz, lo sai.”
Buffy: “Si, lo so.”
Willow: “Non voglio farli soffrire, Buffy!”
Buffy: “Purtroppo qualcuno dovrà soffrire. E la cosa più importante è che tu sia onesta, devi essere sincera.”

Incontro tra pretendenti

“Dal rumore di quelle massicce pinne direi proprio che sei un demone… il che significa che ti aspetta un mondo pieno di dolore!”

Spike, euforico perchè sa di poter picchiare i demoni, prima di scoprire con chi ha a che fare

Adam: “Spike, voglio che tu venga con me!”
Spike: “Ah si? Allora andiamo!”

Tara: “Senti, qualsiasi cosa succeda io sarà sempre qui, sarò sempre tua amica!”
Willow: “Ma certo che saremo amiche, questa cosa è fuori questione!”
Tara: “Voglio dire che so quello che Oz significa per te…”
Willow: “Come fai se io non ne sono sicura? Voglio dire, so cosa significava per me, ma lui se n’è andato ed è cambiato tutto, io sono cambiata… e poi noi.”
Tara: “Che cosa?”
Willow: “Non lo so, sai, la vita cominciava ad essere così bella di nuovo e… e in gran parte è merito tuo! E poi succede la cosa che desideravo più di tutte e non so cosa fare, io vorrei saperlo, ma non lo so.”
Tara: “Fai quello che ti fa stare meglio”

“Il guaio con la Cacciatrice è che sarà anche una cosina mingherlina, ma se si tratta di combattere ha una leggera tendenza a vincere!”

Spike, parlando per esperienza personale

“Sono degli anarchici, Finn. Troppo primitivi per il mondo reale!”

Disse il capo dell’Organizzazione,
quello che non sa neanche dell’esistenza dei lupi mannari
e che è incapace di gestire il 90% delle strane situazioni di Sunnydale!

“In una città pericolosa come Sunnydale sembra che nessuno badi alle serrature!”

Spike, in un’osservazione da persona sensata
(ricordandomi le mie puntualizzazioni fatte al primo post di questo progetto!)

“Buffy, se me ne vado non potrò tornare mai più!………. Volevo solo dirlo a voce alta!”

Riley, stranamente deciso sul da farsi!

Comandante: “Sei un uomo morto, Finn!”
Riley: “No, signore… sono un anarchico!”

Un'adorabile coppia ben assortita!

“Mi dispiace che sia finita così, ma sono contento di averlo fatto. Almeno so da che parte sto… finalmente!”

Riley

“Io vedevo solamente bianco o nero, umani contro mostri, e non è così. Soprattutto in amore.”

Riley

Oz: “Non sarei dovuto tornare. Pensavo di essere cambiato…”
Willow: “Tu sei cambiato! Hai impedito che il lupo venisse fuori, l’ho visto!”
Oz: “Ma non potevo guardarti… Insomma, ho scoperto che sei tu a scatenare il lupo che c’è in me! È una cosa alquanto buffa se ci pensi!”
(…)
Oz: “Ma… tu sei felice?”
Willow: “Si… ma non so spiegarti il perché.”
Oz: “E’ meglio per tutti e due se non lo fai…”
Willow: “Mi sei mancato Oz. Ti ho scritto tantissime lettere, ma sai, non sapevo dove spedirtele. Non potevo vivere così…”
Oz: “Sono stato uno stupido a pensare che mi avresti aspettato.”
Willow: “Io ti stavo aspettando… e c’è una parte di me che ti aspetterà sempre. E sono certa che un giorno, quando sarò vecchia, girando un angolo a Istambul, io ti incontrerò e non ne sarò sorpresa, perché tu sei con me, lo sai.”
Oz: “Lo so! Ma non è adesso quel momento, credo.”
Willow: “No. Che cosa farai?”
Oz: “Sicuramente me ne andrò”
Willow: “Quando?”
Oz: “Praticamente adesso!”

GoodByeOz

Tara: “No, lo capisco… devi stare con la persona che ami!”
Willow: “Infatti” (…) Mi sento male per come ti ho fatta stare e voglio farmi perdonare, a cominciare da adesso”

Episodio 20 – Il seme della discordia (The Yoko Factor)

ATTENZIONE: Nel riassunto delle puntate precedenti di questo episodio ritroviamo dei fatti mai visti in questa serie. Per saperne di più andate al capitolo “Il mistero dell’ episodio scomparso”, nelle considerazioni finali di questa serie (sotto).

Visto che la forza di questa Cacciatrice è data soprattutto dalle sue amicizie, Spike pensa bene di agire per far separare il gruppo, così da indebolire il nemico. Per farlo si servirà delle singole debolezze dei protagonisti e delle crepe venutesi a formare tra Buffy e i suoi compagni nell’ultimo periodo.

Spike: “E’ molto più di questo! La Cacciatrice è pericolosa”
Adam: “Bene, rende le cose più interessanti!”
Spike: “No, vedo che tu non hai ancora capito, mister meccano, questo tipo di interessi uccide! La piccoletta ha l’abitudine di mandare all’aria i piani di ogni presunto invincibile mascalzone che mette piede in questa città! E devi sapere che se le cose si metteranno al peggio la Cacciatrice sarà lì a godersela! Sei pronto per questo?”
Adam: “Non vedo l’ora!”

“Il circuito di alterazione del comportamento. So che cosa provi. Ti senti soffocare, in trappola come un animale. Puro nella tua ferocia, ma incapace di vivere ciò che senti dentro di te, attaccato ad una verità come una fiamma che lotta per bruciare sotto una campana di vetro. Una bestia così potente non può essere contenuta, è inevitabile, si libererà e devasterà nuovamente la terra! Io ti renderò di nuovo integro, ti renderò selvaggio.”

Adam, a Spike

“Questa è la variabile: la Cacciatrice ha degli amici! Se vuoi combattere con lei alla pari è meglio che i suoi amichetti non ci siano.”

Spike

Xander: “Solo per un momento di felicità.”
Riley: “Che vuoi dire?”
Xander: “Vedi, è come una molla: Angel è un ottimo ragazzo finchè è depresso, triste e cupo, ma se gli dai anche solo un secondo di puro, vero piacere…”
Riley: “Scatta la sua maledizione!”
Xander: “Nella maniera più classica di <uccidi i tuoi amici>! E lo sai cosa lo rende felice? Ti dò un suggerimeno: non è la Creme Brûlé!”
Riley: “Buffy… fare l’amore con la mia Buffy…”
Xander: “Lei… questa parte l’aveva lasciata fuori, eh?!”
Riley: “Si, infatti è così… e questo spiega tante cose che vorrei non fossero spiegate!”

“D’accordo, smettetela! Adesso basta! Se soffrite tutti e due di esuberanza di testosterone vi porterò personalmente all’ospedale! Credete forse che stia esagerando?”

Buffy, intenta a separare i suoi due amori

Calm

Buffy: “Io vengo a trovarti per darti una mano e tu mi tratti come se fossi solo una tua ex…”
Angel: “Tecnicamente…”
Buffy: “Sta zitto! Mi ordini di andarmene subito dalla tua città e poi vieni qui e ti metti a prendere a pugni in faccia il mio ragazzo?!? A questo punto vorrei tanto sapere che accidenti credi di fare, Angel!?”
Angel: “Cercavo di migliorare le cose!”

“…e Riley non mi piace”.

Angel, a mo’ di predizione

“Avrai sentito parlare dei Beatles? Il punto è questo: una volta erano un gruppo molto forte, si può dire che dominavano il mondo. Quando si sono separati hanno incolpato Yoko, ma il realtà il gruppo si divise da solo, lei era li per caso.”

Spike, spiegando un concetto importante ad Adam

Buffy: “Ti ho mai dato una qualche ragione per pensare che non puoi fidarti di me?”
Riley: “No”
Buffy: “Allora perché questa follia?”
Riley: “Perché ti amo talmente che non riesco a pensare”
Buffy: “Questo succede anche a me!”

“Ora basta! Io so solo che volete aiutarmi, è vero? Far parte della squadra! No, avete detto di voler venire, allora andiamo! Tutti quanti! Entriamo in quella caverna con voi due che mi aggredite e quell’ubriacone che mi vomita sulle scarpe! Dai! Forse è questo il segreto per uccider Adam! E’ questo? Così volete aiutarmi? Niente, non mi rispondete! Dunque, come potreste aiutarmi?! E allora? Forse adesso comincio a capire perché non c’era nessuna profezia sulla Prescelta e i suoi amici. Se mi servirà aiuto andrò da qualcuno su cui poter contare!”

Buffy, l’unica evidentemente rimasta lucida

Buffy Incredula

Note:
– Sconvolgente quando basti giocare un po’ sull’autostima delle persone o mettere loro una pulce nell’orecchio per incasinare una situazione. Spike è un ottimo attore, ma il gioco è stato in gran parte gestito dalle pedine stesse e dalle loro reazioni, dalle loro insicurezze, dalle loro paure.

Episodio 21 – Forza primordiale (Primeval)

Risolti o momentaneamente ignorati i problemi del gruppo, i ragazzi si trovano a dover trovare un modo per abbattere l’imbattibile Adam, L’unica soluzione possibile è unire le forze, questa volta in senso piuttosto letterale.

“Non sentite la mancanza del Sindaco, quel simpatico serpentone?!?”

Xander

Xander: “Non c’è problema, ci serve solo il gruppo Buffy: lei è la Cacciatrice, il Signor Giles ha la sua scienza poliglotta e Willow il suo potere magico… D’accordo, avete ragione, fate finta che non abbia parlato.”
Giles: “Invece faremo come hai detto!”

Invece faremo come hai detto

Willow: “Non è colpa tua, Spike ha seminato discordia”
Buffy: “Si, ma forse la discordia ha trovato un buon terreno! Forse noi ci siamo allontanati un po’, quest’anno, non ti pare?”
(…)
Buffy: “Ti voglio bene, da ora promettiamo di dirci sempre tutto”
Willow: “Si, te lo prometto, te lo prometto!”
Buffy: “Xander!”
Willow: “Oh, meraviglioso Xander!”
Buffy: “Lo sai che ti vogliamo bene, vero?”
Willow: “Si, un bene grandissimo!”
Xander: “Oh, Dio, stiamo per morire, vero?”
Willow: “Noo, è che ci sei mancato moltissimo!”
Xander: “Ah……… Signor Giles, si sbrighi, questa non se la deve perdere!”

Colonnello: “Vuoi insegnarmi il mio mestiere?”
Buffy: “Questo, signore, non è il suo mestiere, è il mio! Per lei, per l’organizzazione, per i ragazzi del pentagono è un lavoro superiore alle vostre forze. Parlo di energie primordiali di cui non avete assolutamente competenza!”
Colonnello: “E ce l’avresti tu!”
Buffy: “Io sono la Cacciatrice. E voi state invadendo il mio territorio!”

Xander: “Non mi piace che tu vada da sola.”
Buffy: “Non sarò sola!”

“Spiacente, io non salto nei cerchi a comando, ho una personalità piuttosto spiccata!”

Buffy e il suo sarcasmo

Willow: “Oh potere della Cacciatrice e di tutti coloro che lo esercitano dall’antica Prima, noi ti invochiamo. Concedici il tuo dominio e la forza primordiale, accetta noi e i poteri che possediamo. Rendici mente e cuore e spirito unificati, lascia che la mano ci racchiuda, si compia il tuo volere.
Non spirito, spirito.”
Xander: “Anima, cuore.”
Giles: “Superficie, mente.”
Willow: “Manus, la mano.”

Incantesimo

Adam: “Non puoi resistere molto a lungo”
Buffy: “Noi possiamo. Noi siamo per sempre!”

Adam: “Come puoi? Come puoi tu…”
Buffy: “Non afferrerai mai la fonte del nostro potere… ma la tua è qui!”

Unione

Spike: “Un tipaccio aggressivo. Per vostra fortuna c’ero qua io!”
Giles: “Si, grazie. Anche se il tuo eroismo è sminuito dal fatto che hai aiutato Adam in una guerra che ci avrebbe uccisi tutti.”
Xander: “Mi sa che ci ha aiutati solo per non essere impalettato qui!”
Spike: “Eh… si. Ci sono riuscito?………… Ah… allora qui va tutto bene, nessuno si beccherà un paletto nel cuore, bel lavoro amici!”

“Quando il prototipo assunse il controllo della base, i nostri soldati subirono il 40% di perdite e sembra che sia stato soltanto grazie alle azioni di un disertore e di un gruppo di civili insorti se le nostre perdite non sono state totali. Presumo che l’ironia di questo fatto sia evidente per tutti. L’idea di Maggie Walsh era brillante, ma in definitiva irrealizzabile. I demoni non possono essere sfruttati, nè essere controllati.”

Un agente del Governo, in un resoconto sull’Organizzazione

Episodio 22 – Sonni agitati (Restless)

Dopo aver compiuto l’ennesima grande impresa, i nostri eroi si radunano a casa di Buffy e Joyce, cercando di passare il tempo, poichè sembra che nessuno abbia voglia di dormire… eppure cadono tutti in un profondo e spaventoso sonno.

Xander: “La cena è pronta! Una mia ricetta personale…”
Willow: “Uh, hai spinto il pulsante sul micronde, dove dice <popcorn>?!”
Xander: “Mah, veramente avevo spinto <scongelare> ma Joyce è arrivata in tempo!”

“Non credo di poter dormire”

Buffy, in quelle che sembrano essere “le ultime parole famose”!

Non credo di poter dormire!

[Nel sogno di Willow]

Tara: “Ancora non l’hai capito, non è vero?”
Willow: “C’è qualcosa che mi sta seguendo!”
Tara: “Si.”
Willow: “Allora che faccio? Dimmelo tu, la recita inizia tra poco e io non so le mie battute.”
Tara: “La recita è già cominciata, non è questo il punto.
(…) Tutti si fanno delle domande sul tuo conto, su chi sei veramente. Se lo scoprono ti dovranno punire, e io… io non posso aiutarti.”

Sogno Willow

[Nel sogno di Xander]

Xander: “Sa, un uomo è sempre in cerca di…”
Joyce: “Una conquista?”
Xander: “Sono un conquistador!”
Joyce: “E se fosse un conforto?”
Xander: “Sono anche un confortador!”

Spike: “Giles mi insegnerà a fare l’Osservatore. Dice che ho la stoffa!”
Giles: “Spike è come un figlio per me.”
Xander: “Che bello! Ci ho provato anch’io per un po’, ma avevo un’altra stoffa”

Xander: “Buffy, davvero vuoi giocare là? E’ una pista molto grande.”
Buffy: “Io sto bene, non sta venendo per me ancora!”
Xander: “Volevo dire… da certe cose come fai…a proteggerti?”
Buffy: “Sono più avanti, fratello”
Xander: “Fratello?”

“Non ho mai avuto occasione di dirle quanto sia contento che il serpente l’abbia divorata!”

Xander al preside Snyder,
dando voce all’intero pubblico di Buffy TVS!

Xander: “Sto solo cercando di scappare. C’è qualcosa che non posso combattere.”
Snyder: “Sei un soldato?”
Xander: “Sono un confortador”
Snyder: “Non sei nessuno. Sei solo un predestinato, allevato da cani bastardi e posto sull’altare del sacrificio”

Sonno - Xander

[Nel sogno di Giles]

“Questo è il mio mestiere, il sangue è dell’agnello e il resto… Oh no, adesso ti sporcherai tutta la faccia!”

Giles,
che sa e non sa cosa dice e cosa accade per tutto il suo sogno

Giles: “Che cosa dovrei fare con tutto questo?”
Spike: “Prendi una decisione, Rupert, perché perdi ancora tempo? Non l’hai ancora capito, con quel tuo enorme e lucido lobo frontale?”
Giles: “Buffy avrebbe proprio dovuto ucciderti!”

“Mi capita di incontrare la gente più bizzarra!”

Giles

Sonno - Giles - Io ti conosco!

[Nel sogno di Buffy]

Buffy: “I ragazzi non ci sono, vero? Dovevamo stare insieme e vedere dei film…”
Tara: “Li hai perduti.”
Buffy: “NO. No, avranno bisogno di me per trovarsi.”

Manus

Tara: “Tu credi di sapere quello che avverrà, quello che sei… non hai neanche cominciato.”

Riley: “Questo è un problema, meglio creare un fortino!”
Pre-Adam: “Si, prendo dei cuscini!”

“Credevo stessi cercando i tuoi amici. Ok Killer, se è questo che vuoi. Vado, ti lascio da sola.”

Riley, che in questo sogno si rivolge a Buffy chiamandola sempre Killer

Sonno - Buffy - Ok, Killer, se è questo quello che vuoi

Buffy: “Devi lasciarla parlare”
Tara-Cacciatrice: “Io non ho la parola, non ho nome. Io vivo nell’azione della morte, il sangue urla, la ferita è penetrante, io sono la distruzione. Assoluta e sola.”
Buffy: “La Cacciatrice”
Tara-Cacciatrice: “La prima.”
Buffy: “Ma io non sono sola.”
Tara-Cacciatrice: “La Cacciatrice non cammina in questo mondo.”
Buffy: “Io cammino, io parlo, io faccio spese, starnutisco. Quando tornerà il grande diluvio io sarò l’arca. C’è un albero nel deserto da che te ne sei andata. E non dormo su un letto d’ossa. Adesso devi ridarmi i miei amici.”
Cacciatrice: “Niente amici. Siamo sole. Noi siamo sole!”

“Beh, non hai ancora finito? Adesso basta! Ho intenzione di ignorarti e tu te ne andrai. Devi superare questa tua mania del potere primordiale. Tu non sei la mia ispiratrice. Inoltre, riguardo i tuoi capelli, dovresti preoccuparti dell’impressione che puoi fare sul posto di lavoro, perché sai…”

Buffy, respingendo definitivamente lo spirito della prima Cacciatrice

Sonno - Risveglio

Un risveglio piuttosto particolare!

“Almeno voi non avete sognato quel tipo con il formaggio in mano. Quello non so da dove diavolo sia venuto!”

Buffy, al risveglio

Note:
– In questi sogni, ognuno dei protagonisti deve affrontare se stesso e le proprie paure, pur sapendo che c’è qualcosa che lo insegue e che non può combatterlo. Nel sogno di Willow torna spesso la questione di una parte segreta, sconosciuta agli altri, per il quale verrebbe giudicata dal mondo. Poi si riscopre come alle superiori (o forse ancora prima.) Xander è fissato con il non avere un futuro, la paura di essere lasciato indietro. Giles, invece, è ancora combattuto tra continuare il suo incarico di Osservatore, anche se licenziato, sacrificando una possibile vita normale e, appunto, una vita alternativa, senza gli oneri e i rischi che quell’incarico comporta. Inoltre si sente ancora l’anziano del gruppo, quello all’antica. Nei sogni di Buffy torna sempre il letto, che lei stessa ricorda di averlo fatto con Faith, poi c’è Riley, che è piuttosto freddo, ma la Cacciatrice è comunque conscia che sta andando da qualcosa, che deve agire, e sarà quindi in grado di affrontare lo spirito che la perseguita.
– Non so voi, ma io quella dannata porta del garage di Xander con la manopola che continua a muoversi l’ho veramente odiata, mi ha fatto venire veramente l’ansia! Inoltre anche la figura della Cacciatrice, ancora sconosciuta, che scivola e striscia a terra tra le persone è da vero e proprio incubo!
La logica del sogno è ricostruita in maniera veramente fantastica, sia i dialoghi, a volte troppo semplici, a volte sconnessi, a volte enigmatici, sia l’ordine e il passaggio tra le situazioni e le scene, con punti di vista in terza persona di se stessi o tratti di onniscenza o previsione dell’avvenire. UN GRANDE CAPOLAVORO!
– Nel sogno di Xander c’è il sentore dell’incubo di Willow, così come Giles capisce che gli altri hanno avuto l’incubo e lo spirito sta arrivando anche per lui. Anche Buffy è conscia del rischio che stanno correndo i suoi amici.
– Ognuno viene colpito dallo spirito della prima Cacciatrice alla parte, fisica o metaforica, che aveva messo “in comune” durante l’unione, nello scontro con Adam.

Considerazioni finali

Parlando in maniera molto diretta, ho adorato questa serie. Innanzitutto, per fortuna, ho potuto apprezzare appieno i personaggi per l’intera durata della stagione, poi ho trovato molto equilibrato l’andamento della trama in generale e molti episodi, pur non trattando del nemico seriale Adam, sono stati altrettanto avvincenti e coinvolgenti, a volte per le stranezze riscontrate, a volte per le situazioni sentimentali dei protagonisti. Insomma, ogni puntata, per un motivo o per l’altro, è stata estremamente godibile e le singole avventure si sono interconnesse grazie a fattori secondari, quali il mistero degli uomini dei commando o le nuove relazioni di Buffy e Willow, etc…, a creare un’opera molto omogenea per quanto riguarda la qualità. Si vede che tendo a fare molto i confronti con la serie precedente?

Gli elementi tipici di questo telefilm sono ancora presenti, quindi atmosfere da horror e momenti di tensione alternate a comicità, battute e sarcarmo, in un mix decisamente affascinante e che, a mio parere, non stanca mai. Alcune scene possono risultare un po’ prevedibili, ma la cosa non è sempre necessariamente fastidiosa, anzi, dà in un certo senso l’impressione di essere entrati “nell’ottica” di questo universo narrativo.

So che non dovrei parlare del livello di recitazione, visto che non ho seguito i dialoghi in lingua originale, ma non posso tacere il fatto che la Gellard e Blucas, in molte scene, sono stati piuttosto convincenti e, sempre a mio parere, piuttosto realistici: ho trovato veramente ottime le espressioni e gli atteggiamenti nell’episodio “Hush” (in cui nessuno poteva parlare), e mi ha colpita molto il modo di fare della Gellard, quando interpretava Faith nel corpo di Buffy. Certo, non posso dire che siano gli attori migliori del mondo, ma se anche da doppiati sono stati in grado di darmi qualcosa e trapassare lo schermo, mi sento di dire che meritano attenzione!

Il mistero dell’ “episodio scomparso”

sanctuary_posterAll’inizio dell’episodio 20 – Il seme della discordia, nel riassunto introduttivo, si trovano scene, dialoghi e avvenimenti mai mostrati all’interno della serie, riguardanti soprattutto Angel e Faith. Ovviamente non si può non andare in confusione, visto che i personaggi e i fatti mancanti sono piuttosto importanti! Per molto tempo ho creduto che fosse una questione di censura e soppressione di un episodio (soprattutto perché altre persone mi avevano messo la pulce nell’orecchio), poi però, giunta a questa serie, ho avuto l’illuminazione! Riguardando casualmente il profilo di Sarah Michelle Gellard ho visto che ha partecipato a due episodi della serie Angel, che ricordo, per chi non la conoscesse, essere lo Spin-Off con la vita di Angel a Los Angel dopo la separazione da Buffy. Così, quando sono andata a cercare un riassunto della puntata 20, il seme della discordia (The Yoko Factor), vedendo scritto che Buffy era stata a Los Angeles, mi si è accesa la lampadina e sono andata a ricercare nella trama della serie Angel, parallela a quella della Cacciatrice, per vedere cosa succedeva. Ho quindi, finalmente, trovato quello che pensavo essere “l’episodio scomparso”, che è in realtà il diciannovesimo episodio della prima stagione di Angel, denominato Vendetta (in lingua originale Sanctuary).
Forse qualcunno di voi mi insulterà perché era una cosa palese, ma visto che non ho mai avuto modo di vedere la serie di Angel, direi che non era poi una cosa così scontata, anche perché su Buffy – TVS nessuno accenna neanche lontanamente al fatto che si faccia riferimento allo Spin-Off!
Caso risolto!

Parliamo di sesso!

Se c’è un argomento, piuttosto poco menzionato nelle precedenti serie, ma che assume una certa importanza e ricorrenza in questa 4° stagione, questo è sicuramente il sesso. Ebbene sì, perchè la crescita personale dei nostri vari protagonisti è ampiamente accompagnata da diverse esperienze anche in ambito sessuale. E’ un po’ come vedere crescere dei ragazzi e passare gradualmente all’età adulta e ritrovarli immischiati in questioni amorose sempre più complesse e profonde.
Buffy, che finora aveva vissuto una traumatizzante prima volta con il suo grande amore Angel, cercherà di passare oltre ma verrà usata e ferita ancora una volta, prima di trovare un equilibrio con Riley. Ma anche con Riley le cose vacillano quando lui va a letto con Faith (anche se nei panni di Buffy), creando tensione tra i due. Tensione che verrà poi sciolta, però, e che diventerà talmente forte da attivare, come dice Xander, il Polter-Sex (episodio 18 – La casa stregata).
Xander, dopo il tragico rapporto con Faith, si lascia andare con Anya e la base della loro relazione è inizialmente (e per molto tempo) solo sessuale. Soprattutto perchè Anya, ancora poco abituata alle abitudini e alle emozioni umane, considera il rapporto fisico come forma unica e fondamentale del legame tra due persone!
Che Willow avesse dei rapporti intimi con Oz si sapeva e già nella serie precedente avevamo avuto modo di “intravedere” le loro prime volte. Ma, rotto il rapporto con Oz, Willow si legherà a Tara e alla fine dell’episodio 19 – Luna Nuova, si capisce che tra le due il rapporto si è fatto piuttosto fisico. Oggi non sembra una cosa così strana che si parli di rapporti tra omosessuali in una serie, ma credo che nel 2000, quando è uscita per la prima volta questa puntata, l’argomento non fosse ancora così liberamente in uso e questo mi fa apprezzare ancora di più Whedon (o chiunque gli abbia suggerito questo risvolto amoroso) perchè dare certi toni ad una serie già famosa è sempre e comunque un rischio.
Comunque si voglia vederla, insomma, questa serie è decisamente più “audace” delle precedenti e ho apprezzato l’evolversi anche del concetto di amore a questo nuovo livello.

Voglio farmi perdonare a partire da adesso!

Ordini, Giustizia e Perfezione

Durante l’intera stagione molte sono, al solito, le tematiche affrontate. Tra le altre, oltre ai consueti valori di amicizia e amore, si sottolinea spesso l’importanza della giustizia. Cos’è giusto fare? Qual’è il limite che ci consente di definire la differenza tra buono e cattivo? Un personaggio che più volte si è posto questi quesiti è senza dubbio Riley, un soldato modello che inizia ad aprire gli occhi sull’imperfezione di un sistema militare volto più agli esperimenti che al bene delle persone. Riley è forse la persona che subisce un maggiore processo di crescita in questa serie, quello che più si mette in discussione, che deve rinunciare alle sue convinzioni e fare tabula rasa di tutto ciò che credeva giusto per trovare veramente il suo posto nella storia. Il ragazzo, con l’aiuto di Buffy come guida, riesce alla fine a capire che al mondo non è tutto bianco o nero e che seguire ciecamente gli ordini non è sempre sinonimo di “fare la cosa giusta”. A rafforzare questo concetto ed esaltare la crescita di Riley, c’è il personaggio di Forrest: un altro ragazzo, un altro soldato, un uomo dedito esclusivamente all’esecuzione degli ordini, che mai si chiede se quello che fa è giusto o meno. Questa cieca obbedienza porterà Forrest dalla parte del nemico e fino all’ultimo questo soggetto rimarrà convinto che Buffy sia nel torto, anche se Adam sta cercando di distruggere il mondo e la Cacciatrice di salvarlo.

RileyFinal
Altro concetto messo in discussione è la perfezione, e a “parlarcene” sono due diversi personaggi: Jonathan e Adam. Il primo, apparso già anche nelle precedenti serie di Buffy – TVS, è protagonista dell’intero episodio 17 – Superstar, in cui interpreta un se stesso così perfetto da essere assurdo e irreale, tanto che la Cacciatrice arriva a rendersi conto che c’è qualcosa che non va. Poi, ovviamente, c’è Adam, l’essere perfetto, costruito con le parti migliori di ogni creatura, perfezionato con parti meccaniche, consapevole di ogni molecola di sè e conscio della sua potenza e del suo compito. Adam è l’emblema stesso della perfezione e dovrebbe per questo essere invincibile, ma viene, invece, annientato dall’unione di quattro singole entità, magari imperfette, ma forti. Nel finale di stagione ci viene infatti ribadito che è l’unione a fare la forza, ma maggiormente sta volta si punta sull’unicità e sulla forza di ogni singola parte: Giles è il cervello, Xander il cuore, Willow lo spirito e Buffy la mano, e l’unione di questi singoli fattori formano un essere veramente completo, che è “per sempre”.

Premiazioni

Come al solito, a questo punto, vorrei premiare gli episodi e i personaggi migliori della stagione… e come sempre mi ritrovo abbastanza in crisi nel farlo, maggiormente in una serie che, come ho già detto, per omogeneità di qualità, mi impedisce di eliminare immediatamente diversi episodi dalla lista! Ci sono molte puntate comiche e assurde, come Crampi (Pangs), Qualcosa di blu (Something Blue), Un uomo nuovo (A New Man), altri incentrati sulle vicende emotive, come Lupi mannari (Wild at Heart) o Luna Nuova (New Moon Rising) e altri ancora più di tensione o psicologici, come Chi sei? (Who are You?), Il tranello (The I in Team)… tutti veramente fantastici! Ma sono qui per sottolineare quelli che maggiormente ho preferito, che più mi hanno emozionata e soprattutto che, a pelle, mi sono rimasti impressi. Premio quindi, questa volta, ben 4 episodi: Il sapore del terrore (Fear, Itself) perchè, come ricordavo sopra, contrappone un inizio veramente da brividi ad un finale comico e mi è piaciuto tanto da essere uno dei pochi episodi che, a distanza di anni, mi ricordavo quasi interamente; La casa stregata (Where the Wild Things are), perchè mi è piaciuta molto questa storia di poltergeist dalle sfumature psicologiche e sessuali  e inoltre ho apprezzato il fatto che per una volta sono i due eroi principali, Buffy e Riley, ad essere ignari del pericolo e venire salvati; Sonni Agitati (Restless) perchè è un episodio in cui la logica dei sogni viene ricostruita alla perfezione in ogni aspetto (così come sottolineato sopra), e non si può rimanere indifferenti a tanta bellezza e, infine, L’urlo che uccide (Hush) che è stato in grado di farmi divertire, farmi ridere, farmi venire i brividi, farmi stare col fiato sospeso, insomma, mi ha emozionata e tenuta incollata allo schermo per tutto il tempo (entrambe le volte che l’ho visto!).Secrets

Anche per quanto riguarda i personaggi la scelta non è facile. Questa quarta stagione ci ha mostrato dei personaggi complessi, a volte strani o assurdi, ma sempre e comunque sensati e coerenti con se stessi (sono quasi commossa!).
Tra i personaggi principali (evitando al solito Buffy, che premierei sempre e comunque) visto che parliamo di questa serie svincolata da ogni altra, sembrerò banale, ma mi sento di premiare Riley Finn per il massiccio Level Up che subito: un’evoluzione del genere in così poco tempo non si vede spesso. Premio poi un personaggio che mi ha fatto sbellicare per tutta la serie, ovvero Spike: già era piuttosto comico quando era cattivissimo, ma ultimamente non gliene va più una giusta e in modalità impotenza è davvero esilarante. Anche Adam sarebbe da premiare, ma gli manca quel qualcosa in più che gli fa perdere punti… mi dispiace!

Bel tentativo, Adam, ma mi dispiace, sei fuori!

Bel tentativo, Adam, ma mi dispiace, sei fuori!

Se i premi per i protagonisti sono interamente dedicati ad elementi maschili, per quanto riguarda i personaggi secondari la lista si colora decisamente di rosa. In questo telefilm, infatti, non mancano di sicuro figure femminili di rilievo o interessanti, e in particolare in questa stagione vorrei premiarne due: la professoressa Walsh, che seppur abbia tentato di far fuori la nostra cara protagonista, resta una donna risoluta e molto brillante, e Tara, la ragazza timida ma tutt’altro che indifesa o stolta. Quest’ultima, in particolare, ha già dato prova di essere sveglia e pronta all’azione, per cui mi aspetto grandi cose per la prossima serie!

Per fortuna non ho altro da aggiungere, ma direi che quanto ho detto basta a rendere questo post uno dei miei classici mallopponi! Nonostante la lunghezza, spero che vi piaccia.

Fatemi sapere cosa ne pensate del post, di questa serie, dei suoi personaggi, di questo fantastico telefilm, di questo immenso universo che io sto amando alla follia!

A presto,

– Iya&Ceres –

Annunci

4 Risposte

  1. Che vergogna, non ho ancora commentato questo post… 😦
    Ma volevo spiegartene i motivi:
    1. Sto riguardando le stagioni di Buffy (quasi) in contemporanea con te 🙂
    Ma con la IV stagione sto piuttosto indietro, perché…
    2. …perché è l’unica stagione per la quale non vado proprio pazzo (anzi…), ma proprio per questo motivo è anche quella che ricordo meno! Quindi…
    3. …per non spoilerarmi troppo cose che sicuramente non ricordo (ovviamente a grandi linee la trama generale la ricordo: Welsh, quella mozzarella scaduta di Riley, i “bipppini” che impediscono ai vampiri di mordere, il “frankenstein” de nonantri…), non ho ancora letto approfonditamente questo tuo articolo!

    Perdono… 🙂

    Purtroppo sono proprio inchiodato al terzo episodio, non riesco ad andare avanti, ogni sera trovo una scusa per non vederne un altro episodio… Anche se so già che una volta superato questo “blocco”, saranno certamente moltissimi i bei momenti (che non ricordo molto) e che mi piaceranno!
    Certo devo ammettere che questi primi 3 episodi li ricordavo bene e come non li ho mai apprezzati, così nemmeno in questa ennesima visione sono riuscito a farmeli piacere…

    Poi, ebbene sì, io sono del club “Odiamo tutt* insieme quel carciofone di Riley!” 😀

    Insomma, dopo questi blandi tentativi di giustificazione, ti prometto che guarderò la IV stagione senza più tergiversare! 🙂

    Anche perché dopo mi aspettano le mie due stagioni preferite in assoluto!!! ❤

    Un caro saluto e a presto!

    15 maggio 2014 alle 13:31

    • Carissimo Orlando, è un piacere ricevere un tuo commento. Non nego che stavo iniziando a preoccuparmi (visto che di solito sei così entusiasta di questi post) che quest’ultimo malloppone fosse stato troppo pesante anche per te! XD

      Sono veramente contenta che ti stia riguardando le serie con me e mi dispiace che questa 4° stagione non ti stia facendo impazzire. Tuttavia i primi episodi della serie sono sempre molto introduttivi, per cui, se da una parte capita di bloccarsi (a me è successa la stessa cosa con i primi episodi della 3° stagione), dall’altra parte pensa che il meglio (TUTTO IL MEGLIO) deve ancora venire!

      Io ho amato abbastanza questa serie, ma non avendo ancora visto le le ultime due non me la sento ancora di fare confronti. Ad ogni modo, dalla 5° stagione appare un personaggio che ho sempre mal tollerato, peggio ancora di Snyder, per cui dovrà essere una grandissima serie per battere le precedenti! (ma so già che questo meraviglioso telefilm non mi deluderà :D)

      Quando riesci a finire tutto, se ti va, fammi sapere cosa ne pensi. Tanto ne passerà di tempo prima che esca il prossimo post sulla 5° stagione, se non altro perchè per trascrivere tutto e fare le immagini ci metto circa 2 ore a puntata (al posto dei 45 minuti regolari dell’episodio) e in più il post malloppone in sè mi richiede sempre almeno una settimanella di lavoro! XD
      Per cui, di tempo per sbloccarti ne hai… forse anche per ribloccarti e risbloccarti un’altra volta! XD

      Intanto grazie mille per avermi detto la tua,
      Un abbraccio, a presto! 😉

      15 maggio 2014 alle 20:17

      • Fammi indovinare…
        Il personaggio che detesti più di Snyder [1] è una certa persona che appare all’improvviso ma tutti/e si comportano come se ci sia sempre statA? 😀

        [1] A proposito! Rivedendomi la Terza stagione (calcola che non riguardavo la Serie dal 2008) mi è di nuovo tornato il dubbio dubbioso… e cioè: al di là della fine che fa il buon vecchio Snyder nell’ultima puntata, non pare anche a te che nel telefilm non venga MAI chiarita la sua reale posizione rispetto al Sindaco e al resto delle “stranezze” di Sunnydale? Voglio dire: in alcuni episodi è chiarissimo che Snyder “sa qualcosa”: ricordi quando, d’accordo col capo della polizia, “insabbia” le morti “strane”? Dimostrano, sia lui che, appunto, il capo della polizia, di sapere molto bene cosa “realmente” accade a Sunnydale…
        Ma questo mi pare non venga mai chiarito.
        Chi l’ha mandato a fare il preside lì? Come fa a sapere? Quali erano i rapporti tra lui e il Sindaco? Cosa gli avevano promesso?
        O sono io che per l’ennesima volta mi sono perso qualcosa?…

        16 maggio 2014 alle 07:37

        • Vedo che hai azzeccato al volo il personaggio più odioso della storia! XD Credo che sia un’emozione condivisa da molti, comunque. Così l’hanno fattA e così lA dovevamo vedere (e odiare!XD).

          Per quanto riguarda Snyder, io l’ho sempre vista così: lui era uno che sapeva che a Sunnydale c’era qualcosa di strano, che non si doveva far sapere alla popolazione per non creare il panico (magari è stato il Sindaco stesso a fargli notare questa cosa) e per questo insabbiava sempre tutto. Credo sia stato scelto perchè era una persona molto rigida e obbediente, ma non penso che abbia mai saputo la vera natura degli incidenti di Sunnydale. Su Wikipedia è riportato letteralmente, nella pagina dedicata a Snyder, la seguente affermazione:

          Nella parte finale parla con Buffy e le rivela che ha sempre sognato di espellerla. Il Preside dimostra anche di conoscere la Bocca dell’Inferno e la presenza di attività demoniaca nella città, e chiama il Sindaco Wilkins dicendogli di avere buone notizie.

          Tuttavia a me non risulta che lui abbia mai parlato di “Bocca dell’Inferno”. Nella famosa chiamata sopra citata, ultimo episodio della Seconda stagione, dice solamente “Ho buone notizie per voi”, niente di più, e la sua reazione, nella Terza stagione, allo strano spaccio tra il Sindaco e il gruppo di Buffy, avvenuto nella mensa per recuperare Willow, mi fa pensare che non avesse la benchè minima idea nè di cosa stesse combinando realmente il Sindaco, nè che si trattasse di fenomeni paranormali di tali livelli.
          Sulla versione inglese di Wikipedia è riportato anche:

          The only insight into Snyder’s past was his Band Candy-induced regression to adolescence, where he is a socially inept geek with delusions that others can tolerate his presence, and has no obvious understanding of the supernatural

          e questo mi fa pensare che la mia ipotesi sia tutto sommato corretta.

          Questo è quanto. Alla fine, a mio parere, era solo un omino rimpiscatole scelto perchè particolamente lecchino e senza alcuno scrupolo.
          Ti piace la mia versione?!? XD
          Magari in realtà m’è sfuggito qualcosa, ma non credo sia più rilevante di così! 😛

          16 maggio 2014 alle 12:24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...