…I'll also show you a sweet dream next night…

30 giorni di…: Giorno 19

Un titolo che nessuno si aspetta che possa piacerti

Sono una persona che, pur prediligendo alcuni generi, è abbastanza aperta a tutto (salvo rare eccezioni), per cui è raro trovare qualcosa di anomalo tra le cose che mi piacciono. Uno di questi casi particolari è dato dalla categoria “Horror”, che di solito evito accuratamente perchè la mia “fantasia” (se così si può definire) è già abbastanza spietata con me da non aver bisogno di nuovi spunti per non farmi dormire la notte! Magari ci sono anche trame che mi interessano, ma evito di vedere il più dei film perchè, almeno un po’, mi voglio bene!

Ovviamente, nonostante i miei tentativi di evitare questa tipologia, mi è capitato di vedere qualche opera e la maggior parte non ha provocato in me nessuna reazione particolare (evidentente non erano così spaventosi -> vedi “Boogeyman” e “Halloween – The Beginning“) oppure mi ha fatto venire i brividi, ma niente più di un normale effetto horror (come è successo con l’anime Ghost Hunt, che anzi ho apprezzato moltissimo – magari se fosse stato un film mi sarebbe rimasto più “indigesto”). Arrivando al punto, l’unico film di paura che ho reputato serio, che mi ha fatta agitare ma che comunque mi è piaciuto moltissimo è 1921, Il mistero di Rookfort.

La trama, le scene, l’assenza di tanti clichè dei film horror (che conosco anche se non sono un’appassionata del genere) e la profondità della storia fanno di questo film un’opera molto interessante e devo dire che, anche se non mi ha conciliato il sonno, mi è piaciuto tanto da iniziare a consigliarlo a praticamente tutti (e nessuno si sarebbe mai aspettato una reazione del genere dalla sottoscritta)! ^^

“Non guardare nella casa delle bambole, NON GUARDARE NELLA CASA DELLE BAMBOLE!!!” -> cit. di me, al cinema, in preda alla follia, in uno dei pezzi di massima tensione del film!

 

Vi ricordo che il meme originale è su Prevalentemente Anime e Manga (potete andarci cliccando qui!)

Annunci

4 Risposte

  1. A casa mia è un salto ad ostacoli: io sono pro horror, mio padre se li guarda volentieri e mia madre e mia sorella li evitano come la peste bubbonica. Il risultato è che quando loro due sono lontane dal telecomando al momento della scelta del film e per caso ce n’è uno in tv io e mio padre ci impossessiamo della programmazione domestica. Ma è una cosa che succede abbastanza di rado, mia madre è una signora del telecomando ;-P

    25 luglio 2013 alle 15:12

    • Da me, mia madre è abbastanza neutrale (le piacciono gli horror tipo l’esorcista, ma non è appassionata) e mia sorella non li preferisce ad altre tipologie, quindi mi salvo. Il problema è quando subentrano alcuni amici che ti vogliono per forza portare al cinema! In questo caso, almeno, ne è valsa la pena! 😛

      25 luglio 2013 alle 16:42

  2. nyu81

    Non l’ho mai visto… io sinceramente evito certi film perchè me la faccio addosso ma ora ho un po’ di curiosità. Magari cercherò di vederlo di mattina.. ahahahha!

    26 luglio 2013 alle 07:36

    • Ti dirò, di mattina sicuramente fa meno impressione. Mi è piaciuto perchè la storia non punta solo a far paura ma cerca anche di far riflettere (in un certo qual senso)… ^^

      26 luglio 2013 alle 14:48

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...